CAR SERVER INVESTE E BATTE LA CRISI


REGGIO EMILIA 3 MARZO Il 2010, oltre alla crescita del fatturato pari a 112 milioni di euro rispetto ai 96,7 del 2009 (+16%), ha segnato per Car Server un significativo dato in merito agli investimenti netti, attestatasi su 171 milioni di euro. All’interno di un contesto economico ancora minato dalla crisi, il Gruppo reggiano registra importanti risultati sia a livello finanziario che occupazionale. L’andamento positivo del Gruppo supera il mercato italiano, che si presenta stabile per il secondo anno consecutivo e che solo per il 2011 prevede una stima di incremento intorno al 5%. Il preconsuntivo 2010 di Car Server è stato caratterizzato da un margine operativo lordo (Ebitda) pari a 62,0 milioni di euro e da un risultato di patrimonio netto che a seguito dell’aumento di capitale avvenuto nel novembre scorso con l’ingresso di parte delle finanziarie cooperative dell’Emilia Romagna, si è affermato sui 17,1 milioni di euro. La posizione finanziaria netta è pari a 151,7 milioni, mentre il risultato ante imposte è corrispondente a 5,2 milioni di euro.Per quanto riguarda i dati relativi al servizio di noleggio a lungo termine, Car Server si dimostra sempre più protagonista del comparto con un incremento di flotta del 23,9% per un totale di 17.750 di mezzi che le stime prevedono arriverà a 20.650 nel 2011.I contratti di noleggio a lungo termine si sono attestati a quota 15.540 mentre l’immatricolato autoveicoli ammonta a 4.776 (+ 50% rispetto al 2009), numero in previsione di aumento nei prossimi mesi.Sul fronte occupazionale il numero dei dipendenti è aumentato di una decina di unità arrivando a quota 89 e si prevede un consolidamento anche per il 2011, soprattutto grazie ai progetti di sviluppo del Gruppo che prospettano nuove figure professionali come il “Referente Flotta” o l’apertura di 5 nuove filiali Car Server nel centro-nord Italia. “Il 2011 rappresenta un anno chiave – afferma l’A.D. di Car Server Giovanni Orlandini – in primis per il settore del noleggio a lungo termine che deve riprendersi dalla congettura economica degli ultimi anni, ma anche per la nostra azienda, in continua crescita e con progetti ambiziosi in programma. Siamo soddisfatti dei risultati fino a qui ottenuti ma siamo consapevoli del lavoro che ci aspetta, soprattutto per quanto riguarda il rispetto del piano pluriennale approvato”.Il piano di sviluppo e investimenti del Gruppo vedrà, tra i vari progetti, la realizzazione di un centro di assistenza e consegna in tutte le regioni e nelle principali Province italiane al fine di rafforzare la presenza di Car Server all’interno del tessuto industriale nazionale. “Abbiamo intenzione di rafforzare gli investimenti in materia di ecosostenibilità – commenta il Presidente Agostino Alfano – fornendo servizi mirati e studiati per la pubblica amministrazione e per gli enti pubblici. Lavoreremo per accrescere nuove competenze nel settore del noleggio di automezzi pesanti e allestiti e cercheremo di offrire un servizio sempre più di qualità firmato Car Server.”Car Server, azienda del Gruppo C.C.F.S., è la più grande impresa a capitale interamente italiano operante nel noleggio a lungo termine. Aderisce a Confidustria-ANIASA, l’associazione che raggruppa i principali operatori del noleggio a lungo termine.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet