CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO-LA NUOVA ANALISI CONGIUNTURALE


REGGIO EMILIA 3 MARZO Secondo i dati forniti dalla consueta indagine trimestrale condotta dal sistema camerale ed analizzati dall’Ufficio Studi della Camera di commercio la produzione, rispetto allo stesso periodo del 2009, risulta in aumento del 4% mentre dodici mesi prima, a fine 2009, registrava un –13%.Congiuntura manifatturiera 2009-2010Andamento tendenziale rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente di alcuni indicatori Indicatori Variazione % stesso trimestre dell’anno precedente 4° trimestre 2009 1° trimestre 2010 2° trimestre 2010 3° trimestre 2010 4° trimestre 2010Produzione -13,1 -1,5 3,2 1,8 4,0Fatturato -12,6 -0,5 2,3 2,7 3,9Ordini -13,3 -2,5 2,7 2,7 4,1Esportazioni -8,8 0,2 1,5 4,2 2,8Listini interno -0,7 -0,6 0,1 -0,9 0,5Listini estero -0,4 -0,5 0,4 0,9 0,8In crescita, per il terzo trimestre consecutivo anche il fatturato (+3,9%) mentre gli ordini, aumentati del 4,1% consentono al sistema di registrare un portafoglio che si attesta mediamente sui 2,7 mesi (erano meno di due l’anno prima). I listini prezzi, in particolare, quelli che si riferiscono al mercato interno, segnalano un timido +0,5%, quelli sull’estero registrano un ulteriore aumento contenuto nello 0,8% dopo gli incrementi apportati nei due precedenti trimestri. L’incremento dei listini fa presupporre che non solo si stiano riconsolidando le vendite all’estero che per tutto il 2010, sempre rispetto ad un anno prima, hanno registrato incrementi (+0,2% nel primo trimestre; +2,8% nell’ultimo) ma si stiano riaprendo spiragli anche sui mercati interni. Congiuntura manifatturiera 2009-2010:alcuni indicatori 4° trimestre 2009 1° trimestre 2010 2° trimestre 2010 3° trimestre 2010 4° trimestre 2010Quota export su fatturato 44,1 42,7 34,3 54,3 44,3Mesi di produzione assicurata 1,9 1,9 1,6 2,6 2,7Giacenze di magazzino (saldo esubero-scarso) 0 -5 +4 -2 -1Le scorte nei magazzini sono ritenute, in prevalenza, normali e le previsioni che gli operatori formulano circa l’immediato futuro sono improntate ad un prevalente clima di fiducia. E’ maggiore la quota di imprenditori che prevede produzione, fatturato, ordini sia interni che esteri in aumento rispetto a chi li prevede in calo. Con riferimento ai settori, le migliori performance si osservano per elettrico – elettronico e metalmeccanico, con incrementi di produzione in ragione d’anno stimati rispettivamente nel +7,8% e nel +5,7%. Segnali di crescita si rilevano anche per i comparti abbigliamento e ceramico, mentre alcune difficoltà si registrano per la plastica.Reggio Emilia – Congiuntura manifatturiera 2009-2010Previsioni relative all’andamento di alcuni indicatori(differenza tra le percentuali di aziende che prevedono aumenti e quelle che prevedono diminuzioni)Indicatori Previsioni dell’andamento nel trimestre successivo a quello di riferimento 4° trimestre 2009 1° trimestre 2010 2° trimestre 2010 3° trimestre 2010 4° trimestre 2010Produzione +6 +12 -6 +7 +10Fatturato -4 +13 -2 +9 +7Ordini interni +9 +8 -8 +4 +12Ordini esteri +7 +11 -2 +9 +18In questo clima di tendenziale miglioramento le imprese artigiane continuano però a registrare momenti di difficoltà. Produzione, fatturato, ordini ed export rispetto al quarto trimestre 2009 sono in riduzione. Una crescita quindi a due velocità quella che si profila per il tessuto economico reggiano con incrementi di produzione significativi per le aziende più strutturate, +5,3% per quelle con oltre 50 dipendenti e + 3,6% per le aziende da 10 a 49 dipendenti, e cali, dopo due trimestri in aumento, per le più piccole (-0,8% per le imprese fino a 9 dipendenti). Congiuntura manifatturiera 2010: Produzione per classi dimensionali dell’impresaAndamento tendenziale rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente 2010 1° trimestre 2° trimestre 3° trimestre 4° trimestre1-9 dipendenti -2,3 1,2 2,4 -0,810-49 dipendenti -1,5 1,7 0,9 3,650 dipendenti e oltre -1,3 4,5 2,2 5,3

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet