K Finance advisor della quotata brasiliana Industrias Romi nell’acquisizione di Burkhardt+Weber dal Gruppo Riello Sistemi


REGGIO EMILIA 2 FEBBRAIO La quotata brasiliana Indústrias Romi S.A. ha annunciato ieri di avere comprato dal Gruppo Riello Sistemi, uno dei più importanti gruppi italiani nelle macchine utensili, la totalità delle azioni di Burkhardt+Weber Fertigungssysteme GmbH per 20,5 milioni di Euro in contanti. L’acquisizione è stata finanziata con mezzi propri.K Finance, partner di Clairfield International, insieme all’ufficio brasiliano di Clairfield, è stata consulente finanziario di Romi. Pedersoli Associati, Taylor Wessing e Veirano Advogados sono stati i consulenti legali. Linklaters è stata consulente legale del Gruppo Riello Sistemi e il professor Andrea Tomaschù advisor finanziario.Burkhardt+Weber, società controllata dal Gruppo Riello Sistemi negli ultimi 10 anni, ha storicamente espresso buoni risultati grazie a un portafoglio ordini sempre in crescita, ad una solida base clienti creata con l’alta reputazione dovuta alle performance e ad una continua ricerca della qualità. Fondata nel 1888 con sede a Reutlingen, Baden-Württemberg, Germania, Burkhardt+Weber disegna, produce e distribuisce grandi centri di lavoro e macchine speciali personalizzate. Le sue macchine sono utilizzate nel settore marino, dei veicoli commerciali, trattori, motori elettrici, automotive e molti altri settori manifatturieri. Burkhardt+Weber ha 193 dipendenti nello stabilimento di Reutlingen. Il fatturato atteso per l’anno finanziario che si concluderà il 31 marzo 2012 è di circa Euro 36 milion e il portafoglio ordini ammonta a circa 50 milioni.“Burkhardt+Weber è una società di alta tecnologia molto ben gestita” ha detto Livaldo Aguiar dos Santos, il CEO di Romi. “Questa acquisizione di una primaria società di macchine utensili è coerente con i nostri obiettivi di crescita attraverso acquisizioni, rinforzando la nostra posizione sul mercato mondiale delle macchine utensili. Siamo sicuri che l’acquisizione gioverà al nostro giro d’affari fin da quest’anno”.“Questa operazione è una straordinaria opportunità di iniziare una relazione potenzialmente premiante tra Romi e il nostro gruppo in Europa, Sud America e particolarmente in Cina, dove entrambe le società potranno veder incrementare la loro capacità operativa grazie a una controllata comune a Shanghai che si occuperà di vendite e assistenza post-vendita. La cooperazione tra Gruppo Riello Sistemi e Romi attraverso Burkhardt+Weber continuerà anche sui mercati europei, soprattutto in Italia e Germania, per trasferire ai clienti di entrambi i gruppi tutti i benefici di questo accordo” ha detto Andrea Riello, Presidente e CEO del Gruppo Riello Sistemi.“L’operazione, che si è chiusa ieri a Francoforte, – commenta Filippo Guicciardi, amministratore delegato di K Finance e a capo del team che ha seguito il deal – è un segnale importante per il mercato. Il 2012 sarà un anno complesso ma non mancheranno, nei settori industriali, le opportunità per operazioni di M&A su scala internazionale che K Finance può seguire essendo socio fondatore della partnership Clairfield International, che ha uffici in più di 15 paesi nel mondo. Molte imprese italiane saranno al centro di attenzioni sui mercati mondiali e la presenza diretta dei partner di K Finance si rivelerà un supporto importante”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet