OGGI “Generazioni”: i giovani cooperatori di Legacoop si incontrano a Casa Cervi a Gattatico


REGGIO EMILIA 29 GIUGNO Oggi a Casa Cervi di Gattatico si incontreranno i giovani cooperatori di Legacoop Emilia-Romagna che hanno dato vita a “Generazioni”. L’importante appuntamento sarà anche l’occasione per il rinnovo del coordinamento regionale. All’incontro, che per la prima volta si tiene a Reggio Emilia, interverrà la presidente di Legacoop Reggio Emilia Simona Caselli.“Generazioni” è un’esperienza nata nel 2007 all’interno di Legacoop Emilia-Romagna con l’obiettivo, di costruire, insieme alle cooperative e alle Leghe regionali e provinciali, un coordinamento permanente dei cooperatori under 42, che lavorano nel mondo Legacoop. “Generazioni – spiega Federica Protti, coordinatrice regionale – si è costituita per condividere valori, progetti e strategie di crescita da proporre alla’asso-ciazione a livello regionale e da declinare a livello di ogni Lega provinciale, per diventare un luogo di scambio di esperienze e di bisogni, ma anche un soggetto politico, espressione di esigenze, interlocu-tore dentro e fuori la cooperazione”. Dopo quattro anni di lavoro, concretizzati in proposte e in una serie di iniziative mirate, oggi è una “rete” a cui partecipano circa 200 persone, tra soci cooperatori e dirigenti. In questi anni di lavoro, Generazioni è diventato un progetto culturale ed organizzativo aprendo spazi di trasmissione ed occasioni di socializzazione. “Si è partiti – continua Federica Protti – dalla questione del ricambio generazionale senza farne un tema di lavoro esclusivo. Al centro del ragionamento non un’idea di cambiamento fine a se stesso; non si vuole cambiare per cambiare: il cambiamento deve essere finalizzato all’innovazione, al miglioramento continuo”.“Tutto il Paese – continua Chiara Migliorin, del Servizio Legislazione del lavoro di Legacoop Reggio Emilia e referente di Generazioni per la nostra provincia – avrebbe bisogno di una spinta di rinnovamento e ovviamente la cooperazione, che è uno dei protagonisti dell’economia e dello sviluppo, non fa eccezione. L’intergenerazionalità, il passaggio di competenze e di esperienze, è un valore irrinunciabile da comprendere e da praticare per lo sviluppo delle cooperative e del sistema paese in senso lato”.Tra i risultati raggiunti in questi anni, ci sono indubbiamente le “buone pratiche” che sono state condivise con le cooperative perché il ricambio generazionale diventasse un dato acquisito, uno strumento di rafforzamento dell’impresa cooperativa. Generazioni in questi anni si è consolidato e strutturato, nominando portavoce, organizzando iniziative, promuovendo eventi ed approfondimenti. I giovani cooperatori, attraverso Generazioni, hanno acquisito consapevolezza del loro ruolo e riscoperto, con entusiasmo, i valori fondanti della cooperazione, prendendo maggiore coscienza delle proprie potenzialità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet