Landi Renzo, il cda ha nominato amministratore delegato il presidente Stefano Landi


reggio emilia 29 aprile L’assemblea degli azionisti di Landi Renzo ha nominato i componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale per il triennio 2013-2015 e ha riconfermato Stefano Landi come presidente della società. I 7 componenti del nuovo cda sono stati nominati sulla base delle due liste presentate dai soci: la prima, lista di maggioranza, presentata dai soci Girefin spa e Gireimm srl (che detengono complessivamente il 59,11% del capitale sociale con diritto di voto di Landi Renzo); la seconda, lista di minoranza, presentata dai soci Aerius Investment Holding Ag, Anton Karl e Patrik Zumstein (che detengono complessivamente il 2,54% del capitale sociale con diritto di voto).Sono stati nominati consiglieri della società Stefano Landi (presidente), Giovannina Domenichini, Claudio Carnevale, Antonia Fiaccadori, Alessandro Ovi, Tomaso Tommasi di Vignano ed Herbert Paierl (quest’ultimo tratto dalla lista di minoranza). I consiglieri Ovi e Tommasi di Vignano hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti contemplati ai sensi degli articoli 147-ter, comma 4, e 148, comma 3, del Tuf e dell’art. 3 del Codice di autodisciplina delle società quotate, per essere qualificati come indipendenti. Allo stesso modo il nuovo collegio sindacale è stato nominato sulla base delle due liste presentate dai soci e sarà composto da Eleonora Briolini (presidente), Luca Gaiani (effettivo), Marina Torelli (effettivo), Filomena Napolitano (supplente) e Pietro Gracis (supplente).Il consiglio di amministrazione di Landi Renzo, riunitosi a seguito dell’assemblea, ha conferito al presidente Stefano Landi la carica di amministratore delegato e a Claudio Carnevale le deleghe per lo sviluppo del business con le case automobilistiche. “Riteniamo – ha spiegato Landi – che lo sviluppo ulteriore del business con i costruttori di auto sia strategico per il presente e il futuro del nostro gruppo. La complessità e le logiche gestionali peculiari di questo segmento richiedono che sia gestito attraverso un profilo di alta professionalità e pienamente dedicato”.Il nuovo cda ha anche nominato Giovannina Domenichini come presidente onorario non esecutivo. Il consiglio ha quindi verificato la sussistenza dei requisiti di indipendenza ai sensi della normativa applicabile e di quanto previsto dal Codice di autodisciplina in capo ai consiglieri Alessandro Ovi e Tomaso Tommasi di Vignano, il quale è stato nominato Lead indipendent director. Il cda ha poi nominato il comitato controllo e rischi, il comitato per la remunerazione e il comitato per le operazioni con parti correlate nelle persone dei consiglieri non esecutivi e indipendenti Alessandro Ovi e Tomaso Tommasi di Vignano.Infine il cda ha confermato Paolo Cilloni come dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari e ha nominato, quali componenti del nuovo organismo di vigilanza, Domenico Aiello (presidente), Alberta Figari (componente) ed Enrico Gardani (componente). Il presidente del cda è titolare indirettamente tramite il Trust Landi di 66.495.130 azioni ordinarie, pari al 59,11% del capitale della società. Per quanto a conoscenza della società, fra gli altri consiglieri, Claudio Carnevale è titolare di 2.050 azioni ordinarie.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet