Iren: da cda ok a offerta per asset Torino, cala il prezzo


reggio emilia 29 novembre – La cordata Iren-F2i va verso un’offerta per l’80% di Trm, la societa’ che ha in gestione il termovalorizzatore in costruzione alla periferia di Torino e messo in vendita dal Comune per 150 milioni (oltre ai 400 milioni di debito legati al progetto)Come noto, l’asta e’ andata deserta e nei giorni scorsi si e’ passati a trattativa privata tra l’amministrazione e la cordata, che vede F2i in maggioranza, sulla base di un prezzo leggermente ribassato. Un cda di Iren tenutosi oggi, secondo quanto risulta a Radiocor, avrebbe approvato la nuova offerta, da presentare entro la scadenza prevista per domani, che vedra’ comunque l’utility acquistare da sola il 49% di Amiat, la societa’ della nettezza urbana messa in vendita congiuntamente con Trm. Nel pomeriggio si e’ svolto anche un cda di F2i che ha esaminato il dossier: bocche cucite sull’esito della riunione anche se, gia’ nei giorni scorsi, era trapelato un maggior gradimento da parte del fondo sulle nuove condizioni di acquisto dell’asset anche per il calo del prezzo, giudicato elevato dagli esperti del settore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet