Greenvision ambiente S.p.A.: la controllata Ladurner Ambiente cede la partecipazione in Ecoprogetto Venezia,


reggio emilia 28 luglio Greenvision ambiente S.p.A.: la controllata Ladurner Ambiente cede lapartecipazione in Ecoprogetto Venezia, ma consolida la sua presenzanell´Area Veneziana.Con un cash-in di 11,0 milioni ed una plusvalenza di 2,3 milioni, l´aziendaaltoatesina mantiene una partecipazione di minoranza e la gestione del Polointegrato dei rifiuti di Fusina fino al 2024.Ladurner Ambiente S.p.A. (“Ladurner”), società controllata da Greenvision ambiente S.p.A. (“Greenvisionambiente”) e attiva attraverso le sue controllate nella realizzazione di impianti per il trattamento dei rifiuti solidi edelle acque, nella produzione di energie rinnovabili, nelle bonifiche e consulenze ambientali, nell’ambito del pianostrategico di focalizzazione delle proprie attività nel settore ambientale ed energetico, ha ceduto, in data odierna, unaquota significativa della propria partecipazione in Ecorpogetto Venezia S.r.l. (“Ecoprogetto”) a Veritas S.p.A.(“Veritas”), la multiutility controllata dal Comune di Venezia.La cessione ha riguardato il 20% del capitale detenuto da Ladurner nella Ecoprogetto, mentre sul restante 3,38%,Ladurner ha concesso a Veritas un’opzione call da esercitarsi tra la data di sottoscrizione del Contratto e il 31dicembre 2023 e Veritas ha concesso, a sua volta, a Ladurner un’opzione put da esercitarsi tra l’1 gennaio e il 31dicembre 2024 per un corrispettivo pari ad Euro 1.859.000,00 incrementato o decrementato dalle variazioni inaumento o in diminuzione intervenute sul patrimonio netto risultante dal bilancio della Società al momentodell’esercizio dell’opzione, rispetto al patrimonio netto risultante dal bilancio della Società stessa al 31.12.2010Il prezzo complessivo per il 20% della società Ecoprogetto, pari ad Euro 11,0 milioni, sarà corrisposto in due rate:la prima pari ad Euro 5 milioni alla sottoscrizione del contratto e la seconda, pari ad Euro 6 milioni, entro il 30 gennaio2012, con garanzie per i pagamenti differiti, generando, oltre ad un cash-in sul lato finanziario, anche una plusvalenzadi Euro 2,3 milioni su quello economico.Ecoprogetto Venezia è una società pubblico-privata, nata nel 1998 da una joint-venture tra Ladurner e l´alloraAmav, oggi Veritas, con sede a Fusina (Venezia), per la gestione del ciclo di trattamento, valorizzazione e smaltimentodei rifiuti nell’area veneziana ed il cui governo ha portato all’autosufficienza del territorio provinciale servito.La cessione si inserisce nel contesto di una serie di iniziative da tempo avviate dal management di Greenvisionambiente, volto al rafforzamento della propria struttura patrimoniale e finanziaria da realizzarsi sia attraverso unriposizionamento strategico delle proprie attività operative, sia attraverso il reimpiego delle risorse generate dalladismissione degli asset ritenuti non più strategici per far fronte al fabbisogno finanziario di medio – lungo periodo.È infatti intenzione del management di Greenvision ambiente perseguire gli obiettivi gestionali futuri attraverso losviluppo di quei particolari segmenti del settore delle energie rinnovabili che godono ancora di ampi margini di crescitanel medio – lungo periodo, come il waste to energy (energia da rifiuti) ed il farm to energy (agro energia).Sulla scorta del succitato riposizionamento, il management di Gruppo ha pertanto previsto un significativo piano diinvestimenti per la realizzazione di impianti in conto proprio per il triennio 2010-2012: tale piano, per essererealizzato, necessita di un ingente impiego di risorse finanziarie finalizzate alla creazione del parco impiantistico che,una volta entrato in funzione, sarà in grado di garantire un notevole aumento del valore della produzione.Ladurner continuerà ad intrattenere significativi rapporti di natura operativa con Ecoprogetto Venezia nell´areaveneziana attraverso la controllata Ladurner S.r.l. società che fornisce ad Ecoprogetto, con personale specializzato, ilservizio di conduzione e di manutenzione dell’impianto di produzione di combustibile da rifiuti disciplinato da uncontratto valido fino al 2024 del valore residuo di oltre 110 milioni di Euro.Greenvision Ambiente metterà a disposizione del pubblico, nei termini e con le modalità previsti dalla legge e dalledisposizioni regolamentari vigenti, un documento informativo redatto ai sensi dell’articolo 71 del Regolamento Consob11971/99 e successive modifiche e integrazioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet