iren rinnova i vertici- PROFUMO nuovo presidente / tutte le cariche


reggio emilia 28 giugno L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di IREN S.p.A. haapprovato il Bilancio della Società relativo all’esercizio 2012 ed ha deliberatola distribuzione di un dividendo pari a 0,0523 euro per azione, confermando quanto proposto dal Consiglio di Amministrazione in data 10 aprile 2013.I Ricavi consolidati del 2012, pari a 4.327,8 milioni di euro, presentano una consistente crescita rispetto a 3.520,6 milioni di euro del 2011 (+22,9%).I tredici componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione sono: Lorenzo Bagnacani, Roberto Bazzano, Tommaso Dealessandri, Nicola De Sanctis, Anna Ferrero, Alessandro Ghibellini, Fabiola Mascardi, Francesco Profumo, Ettore Rocchi, Andrea Viero, Barbara Zanardi, nominati dalla lista presentata da Finanziaria Sviluppo Utilities S.r.l. e n. 73 Soci pubblici ex Enìa e votata dalla maggioranza, a cui si aggiungono Franco Amato e Roberto Walter Firpo, nominati dalla lista presentata da Fondazione Cassa di Risparmio di Torino edEquiter S.p.A., votata dalla minoranza.Il nuovo Cda Iren ha proceduto alla nominadel Vice Presidente, Andrea Viero, e dell’Amministratore Delegato, Nicola De Sanctis, oltre che all’attribuzione delle deleghe e dei poteri.In particolare al Presidente, Francesco Profumo, sono stati attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di:• rapporti istituzionali• relazioni esterne• comunicazione e immagine• rapporti con Regioni ed Enti locali• rapporti con i Regolatori• operazioni di acquisizione e fusione (merger & acquisition).Al Vice Presidente, Andrea Viero:• affari societari• corporate compliance• comitati• risk management• internal audit.All’Amministratore Delegato, Nicola De Sanctis :• pianificazione strategica• amministrazione e finanza• controllo di gestione• personale e organizzazione• servizi di gruppo (shared services)• information and comunication technology• acquisti, appalti e logistica• gestione partecipate• legale• investor relations e comunicazione finanziaria• progetti speciali• corporate social responsibility nonché ampie deleghe e poteri di rappresentanza.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet