CNA REGGIO SPOSTA L’ASSEMBLEA ANNUALE A REGGIOLO


REGGIO EMILIA 28 GIUGNO Per guardare al futuro bisogna consolidare l’oggi, a partire da una rapida ripartenza dei nostri paesi feriti dai terremoti di fine maggio. Con questa convinzione, CNA Reggio Emilia ha scelto di trasferire la propria assemblea annuale di giovedì 5 luglio a Reggiolo, comune reggiano fortemente colpito dal sisma; un’assemblea nata con lo sguardo rivolto al domani, e quindi alle connessioni veloci e alle cosiddette autostrade informatiche, che si dovrà confrontare con le difficoltà di una realtà impegnata a recuperare una “normalità” quotidiana fatta di lavoro, impresa e impegno quotidiano. Con questa decisione CNA ha inteso confermare la propria mission di Associazione che mette al centro l’impresa, proponendo soluzioni alle problematiche aziendali piccole e grandi, rappresentandole in ogni settore per spingere le istituzioni a promuovere politiche che tengano in debita considerazione il valore economico e sociale del fare impresa. Questo terremoto ha colpito il cuore produttivo del paese e ci vorrà molto tempo e tutta la tenacia degli emiliani per rialzarsi e recuperare una quotidianità che dalle nostre parti è fatta di lavoro e di impegno teso alla produzione di benessere economico e sociale. L’Assemblea CNA vuole essere una sorta di “punto d’incontro” tra presente e futuro. “Voglio la mia banda (larga). Connessioni veloci e internet del futuro, quali benefici per il territorio, quali vantaggi per le imprese” è il titolo scelto per l’assemblea annuale, realizzata in collaborazione con Unipol Assicurazioni e Alcatel Lucenti Enterprise, che prenderà il via alle 18 con il discorso del presidente di CNA Reggio Emilia Tristano Mussini e con il saluto istituzionale del sindaco di Reggiolo Barbara Bernardelli. Alle 18.40 si animerà la tavola rotonda dedicata al tema della banda larga con gli interventi del segretario nazionale di CNA Sergio Silvestrini, della presidente della Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini, del direttore di Lepida Emilia Romagna Gianluca Mazzini, dell’amministratore delegato di Might Media Consulting London Fabrizio Grassi e di Dario Bottazzi dei Laboratori Marconi Spa di Bologna. Le conclusioni sono affidate al direttore generale CNA Fabio Bezzi.“Con il trasferimento di un momento così importante della nostra vita associativa a Reggiolo – spiega il presidente provinciale CNA Tristano Mussini – vogliamo tenere accesi i riflettori sulle difficoltà provocate dal terremoto che ha colpito la nostra Emilia, cuore produttivo del Paese. Abbiamo deciso di testimoniare così ancora una volta la nostra vicinanza ai cittadini, agli imprenditori e agli amministratori impegnati nella ripartenza e nel faticoso recupero di una normalità fatta di impegno teso a produrre benessere economico e sociale. Partiamo dalle difficoltà dell’oggi per affrontare un tema chiave per il domani, la banda larga, sul quale CNA si è già spesa più volte per chiedere la costruzione di un progetto provinciale finalizzato alla capillare diffusione della rete: sono tanti e importanti i vantaggi che ne deriverebbero per le imprese”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet