CNA REGGIO – “DAL MOUSE AL TOUCH”: IL SECONDO INCONTRO IN CNA SULLE NUOVE TECNOLOGIE A FAVORE DELLE IMPRESE


REGGIO EMILIA 28 MAGGIO Prosegue il ciclo di incontri “Dal Mouse al Touch” promossi da CNA Comunicazione e Terziario Avanzato nella convinzione che gli scenari futuri non possano prescindere dalle nuove risorse digitali e tecnologiche, fondamentali per la promozione delle piccole medie imprese. Tanto più a fronte di una crisi che non accenna a mollare la presa.Dopo il primo riuscito incontro su “Tablet, iPad, Ebook e Smartphone” tenuto da Marco Chan, presidente di CNA Comunicazione e Terziario Avanzato di Modena e responsabile dell’impresa TLCO, l’invito si rinnova per un secondo appuntamento previsto per oggi dalle 18 alle 20.30 nella sede provinciale di CNA in via Maiella 4 a Reggio Emilia, in Sala Castagnetti.Sempre coordinato da Fausto Bigliardi, presidente provinciale di CNA Comunicazione di Reggio Emilia, il seminario andrà a sviscerare come “Realizzare pubblicazioni digitali di successo” ovvero comprendere e sfruttare i nuovi territori dell’editoria digitale, al servizio di aziende e progetti di comunicazione. Relatore del seminario è Luca Pianigiani, giornalista, esperto di fotografia ed editoria digitale, responsabile del sito jumper e della rivista internazionale per iPad JPM magazine.Il terzo ed ultime appuntamento infine è per lunedì 4 giugno con “Ecosistema informativo e digital strategy”, cioè la costruzione di una strategia comunicativa nell’era digitale. Relatore dell’incontro è Luigi Carletti, giornalista ed esperto di comunicazione digitale. “Come dimostrato dal primo specifico incontro su tablet e affini, c’è un grande bisogno di informarsi – spiega Fausto Bigliardi, presidente provinciale di CNA Comunicazione di Reggio Emilia – per le imprese è strategico capire cosa cambia nella Comunicazione e quali opportunità ci mette a disposizione la tecnologia, con le relative implicazioni sul mercato. L’invito è esteso a tutti gli imprenditori che vogliono stare al passo coi tempi e capire come utilizzare al meglio i nuovi strumenti da affiancare a quelli tradizionali”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet