Iren: con rettifiche Edison bilancio in rosso, rebus cedola


reggio emilia 28 marzo Dopo la cedola simbolica distribuita da A2A, anche per Iren si pone il rebus dividendo. Giovedi’ prossimo si terra’ un consiglio dell’utility chiamato ad approvare i conti 2011 e, secondo quanto risulta a Radiocor, in queste ore sono in corso intensi contatti a livello di management e tra i Comuni azionisti (Genova, Torino, Reggio Emilia e Parma) sul tema del dividendo. Come A2A, Iren subira’ infatti pesanti svalutazioni legate al riassetto Edison (si stima attorno a 200 milioni) e per questo, ipotizzando un utile al netto delle partite straordinarie leggermente sotto i 178 milioni dell’anno scorso, e’ plausibile che l’esercizio del gruppo presieduto da Roberto Bazzano si chiudera’ in rosso. Inoltre c’e’ il tema dell’indebitamento, non certo secondario, che alla fine del terzo trimestre sfiorava i 2,7 miliardi. La societa’ si trova cosi’ davanti a un bivio difficile: staccare una cedola, magari ridotta, attingendo alle riserve oppure rinunciare a distribuire una remunerazione agli azionisti. Una scelta difficile che, molto probabilmente, verra’ presa solo a ridosso del cda.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet