ECCELLENZE AGROALIMENTARI IN VETRINA A LIONE CON LA CCIAA REGGIO EMILIA


REGGIO EMILIA 28 GENNAIO L’agroalimentare reggiano si presenta con le sue eccellenze ad uno dei più importanti appuntamenti internazionali di settore.Fino al 30 gennaio, infatti, la Camera di commercio porterà una collettiva di 9 aziende locali al Sirha di Lione il “Salone internazionale della ristorazione, del settore alberghiero e dell’alimentazione”, che biennalmente si rivolge al canale Horeca (hotel, ristoranti e catering), cioè a quegli operatori europei che sono alla ricerca di alimenti e vini di alto livello qualitativo.L’edizione 2011 di Sirha ha visto la presenza di 162.615 visitatori, e tra questi 10.420 chef e 952 giornalisti e 1.200 dimostrazioni al giorno.“Una vetrina importantissima – sottolinea Lisa Ferrarini, componente della Giunta della Camera di Commercio con incarico funzionale all’agroalimentare– attraverso la quale puntiamo non solo ad una maggiore visibilità delle eccellenze agroalimentari reggiane, ma soprattutto ad incrementare la loro presenza in un canale fortissimo per la valorizzazione della qualità, favorendo così l’affermazione dei quotidiani consumi di prodotti d’eccellenza e di lunga tradizione”.“Anche questa – conclude la Ferrarini – rappresenta dunque un’occasione importante per sostenere quel flusso di esportazioni che già nei primi nove mesi del 2012 ha visto l’agroalimentare crescere ad un tasso (5,1%) largamente superiore a quello di tutti gli altri settori e a ritmi più che doppi rispetto alla media (2,2%), ma che ancora presenta ampie possibilità di sviluppo”.Le aziende reggiane che parteciperanno alla collettiva promossa dalla Camera di Commercio producono Parmigiano Reggiano, salumi tipici, aceto balsamico, vini, pasta fresca della nostra tradizione. La collettiva di aziende reggiane sarà collocata nel padiglione internazionale. Un’area dello stand camerale sarà dedicata anche alla promozione dei 55 vini selezionati nell’ambito dell’edizione 2012 del concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di lambrusco”. Durante la fiera sarà messa a disposizione anche la guida “Terre di Lambrusco” realizzata in versione multilingue.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet