CASALI VITICULTORI, PREMIATE QUALITÁ E STORIA


scandiano 27 giugno Il 2011 è un anno d’oro per i vini di Casali Viticultori. Salgono infatti a quota otto i premi ottenuti quest’anno dalla storica cantina di Pratissolo di Scandiano nel corso degli appuntamenti enologici nazionali e internazionali.L’ultimo in ordine di tempo è il riconoscimento al Reggiano DOP Lambrusco Bellarosa Amabile prodotto da Casali al concorso “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco 2011” promosso dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia, la cui cerimonia di premiazione si svolgerà domani, sabato 25 giugno, al Castello di Bianello.A fine maggio, inoltre, due vini di punta Casali – Il Ca’Besina Metodo Classico Colli di Scandiano e di Canossa vsqprd e l’Albore Classico Dolce Colli di Scandiano e di Canossa DOC – hanno ottenuto due medaglie d’argento al Concorso enologico internazionale “La Selezione del Sindaco”, tradizionale appuntamento organizzata dalla Associazione Nazionale Città del Vino in cui le aziende vinicole partecipano insieme al Comune di appartenenza.Questi riconoscimenti si vanno ad aggiungere a quelli ottenuti in occasione del Concorso enologico internazionale collegato a Vinitaly e alla Selezione Nazionale Vini da Pesce di Ancona, a testimonianza del crescente apprezzamento per i vini della cantina di Pratissolo.Oltre cento anni di storia e tradizioneI riconoscimenti per Casali Viticultori riguardano i vini, ma non solo. La cantina di Pratissolo è infatti tra le 22 aziende reggiane inserite nel registro delle imprese storiche italiane, istituito da Unioncamere in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità di Italia. Fondata nel 1900, la cantina di Pratissolo di Scandiano è una delle più antiche del territorio reggiano: l’iscrizione nell’elenco testimonia, oltre che questa tradizione, anche lo stretto legame con la provincia e con il sistema economico locale e nazionale.Nuovi mercati per i vini reggianiBuoni risultati per i vini di Casali anche sui mercati esteri. La cantina nel 2011 ha visto l’apertura di nuove opportunità nei paesi emergenti. In particolare, i vini dell’azienda di Pratissolo hanno raggiunto quest’anno Taiwan, Malesia e Bielorussia. Insieme ad altre 5 imprese emiliano-romagnole, Casali ha inoltre partecipato a una missione in Brasile coordinata da POP Consulting, Industriali Re e Regione Emilia Romagna, per la promozione dei prodotti enogastronomici regionali. Nuove collaborazioniPer consolidare i recenti risultati e raggiungere traguardi sempre più importanti, Casali Viticultori ha dato vita a una collaborazione con l’enologo toscano Luca D’Attoma, che all’inizio dell’anno è entrato nella squadra Casali a fianco del Dr. Iacopo Michele Giannotti, Enologo e Direttore di produzione della Cantina.Il contributo di un professionista di fama internazionale come D’Attoma, già collaboratore di rinomate aziende vitivinicole di successo come Le Macchiole, Pasqua, Due Mani e Castelvecchio, è orientato a un percorso di affinamento continuo dei vini della cantina di Pratissolo. L’obiettivo principale è lo sviluppo di nuovi prodotti a partire dai vitigni autoctoni del territorio quali la Spergola, il Malbo, il Lambrusco e la Malvasia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet