Iren: con F2i pronta a offerta su termovalorizzatore Torino


reggio emilia 27 La cordata Iren-F2i e’ pronta a formulare un’offerta per l’80% di Trm, la societa’ che ha in gestione il termovalorizzatore in costruzione a Gerbido, alla periferia di Torino. Dopo l’asta andata deserta lo scorso 19 novembre, secondo quanto risulta a Radiocor, sono stati fatti diversi passi avanti e, in particolare, il Comune di Torino avrebbe abbassato leggermente il prezzo richiesto per l’asset (150 milioni piu’ oltre 400 milioni di debito), che viene ceduto insieme al 49% di Amiat, la societa’ della nettezza urbana locale valutata inizialmente altri 32 milioni. Quest’ultima, in realta’, sara’ nel caso rilevata soltanto da Iren e senza il contributo di F2i, che agira’ invece da partner di maggioranza nel veicolo costituito per il termovalorizzatore. La limatura del corrispettivo ha ammorbidito anche la posizione del fondo guidato da Vito Gamberale, in particolare per quanto riguarda i tassi di rendimento interni richiesti dall’investimento. La scadenza per le offerte e’ fissata per giovedi’ prossimo ed e’ presumibile che qualsiasi nuova proposta dovra’ essere autorizzata dagli organi competenti di Iren e F2i. A2A, l’altra societa’ che aveva presentato una manifestazione d’interesse non vincolante sul dossier resta per il momento alla finestra.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet