AZIENDE REGGIANE ALLA CONQUISTA DELLA RUSSIA CON UNA PARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA FIERA INTERNAZIONALE YUGAGRO


reggio emilia 27 novembre Quanto è importante per le imprese che intendono introdursi su nuovi mercati la cosiddetta “azione di sistema”? Tanto, e lo hanno dimostrato 6 aziende reggiane del settore irrorazione, tra loro naturalmente concorrenti, ma che hanno scelto di collaborare presentandosi insieme alla Fiera internazionale Yugagro, che si è conclusa proprio in questi giorni in Russia, nella regione di Krasnodar.Arag, Braglia, Comet, Idromeccanica Bertolini, Imovilli Pompe e Udor hanno scelto di aderire al progetto Ire Show in the world, affidandosi alla guida di Industriali Reggio Emilia per partecipare a questa manifestazione fieristica. Traino della meccanizzazione agricola per la Federazione Russa ed una piattaforma efficace delle nuove tecnologie per il settore agrario, la Yugagro vede la partecipazione dei principali attori del settore a livello mondiale. L’edizione 2012 cercherà di replicare i numeri dello scorso anno, quando aveva coinvolto 633 aziende provenienti da 27 paesi, ed aveva accolto quasi 12.000 visitatori, il 95% dei quali specialisti, su uno spazio espositivo di 26 795 mq.L’esperienza di queste imprese reggiane conferma che l’aggregazione sia un valore aggiunto per affrontare i mercati esteri e sarà importante proseguire su questa strada. L’iniziativa Ire Show in the world, sviluppata dalla Confindustria reggiana, ha questo preciso obiettivo: garantisce infatti alle aziende una forma di partecipazione strutturata a manifestazioni fieristiche di stretto interesse e da loro stesse segnalate, finanziata e coordinata direttamente da Industriali Reggio Emilia, che organizza anche incontri b2b con diversi partner selezionati sulla base degli interessi delle imprese partecipanti al progetto.Prossima tappa del progetto Ire show in the world sarà il Bauma China, in programma a Shangai dal 27 al 30 novembre.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet