DALTER ALIMENTARI Rinnovata la certificazione BRC


S.ILARIO D’ENZA 26 LUGLIO Sono tutti importanti gli obiettivi raggiunti da Dalter nel suo percorso di Qualità: il livello A, quello più alto, della certificazione BRC – British Retail Consortium, nella versione 6, il conseguimento della IFS – International Food Standard, e il livello “silver” nella classificazione fornitori della catena inglese Marks&Spencer.BRC – British Retail Consortium – è una certificazione non richiesta per il mercato italiano ma necessaria per poter accedere al mercato britannico che, com’è noto, prevede standard molto elevati. Presente in UK da oltre 20 anni l’azienda emiliana ha conseguito nel 2005 la prima certificazione secondo questo standard.Da segnalare per importanza e prestigio il riconoscimento ottenuto sempre sul mercato britannico da uno dei maggiori player del sistema distributivo, Mark&Spencer. La nota catena di supermercati, tra i clienti inglesi di maggior prestigio, dopo aver recentemente fatto un approfondito audit di valutazione, ha classificato Dalter come fornitore “silver”, un concreto riconoscimento del rapporto di fiducia costruito nel corso degli anni, tanto più significativo per il grande rigore con cui l’insegna britannica giudica i suoi fornitori.IFS – International Food Standard – è invece di grande importanza per produrre e distribuire prodotti alimentari sul mercato tedesco, francese e italiano. Si tratta di uno standard internazionale unificato di sicurezza della qualità valido per tutti i prodotti food distribuiti sia all’ingrosso che al dettaglio. Tra le certificazioni per la qualità Dalter annovera anche ICEA – Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale – che assicura che i prodotti biologici confezionati da Dalter abbiano la garanzia di una completa tracciabilità, a massima tutela del consumatore. Anche questa certificazione, che garantisce la filiera del biologico “dalla terra alla tavola”, ha valore internazionale ed è quindi fondamentale per l’attività di export dell’organic food.Al mantenimento dei parametri internazionali della Qualità, si è affiancato un piano di ammodernamento dei reparti produttivi, avviato nel 2012, con la conclusione prevista entro il 2014 e che ha visto un investimento di 700.000 euro per un totale rinnovamento del layout produttivo. Alla totale riorganizzazione del reparto produzione, si è affiancato l’acquisto di nuove attrezzature tra cui un moderno sistema di grattugia grazie al quale il formaggio grattugiato risulta molto più fine ed omogeneo, e un sistema di trasporto del prodotto che consente un migliore controllo della qualità. “La Qualità da noi è un obiettivo, un sistema, una filosofia” – afferma Stefano Ricotti, Presidente di Dalter Alimentari. “Gli investimenti che abbiamo messo in campo intendono migliorare tutti i processi e raggiungere un livello di eccellenza per i nostri clienti in Italia e all’estero. Questo ci renderà ancora più competitivi. Il reparto produzione completamente rivisto, per esempio, garantisce un livello di igiene e di sicurezza che va oltre gli standard richiesti ma che costituisce una garanzia e una tutela assoluta per i nostri clienti”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet