INDUSTRIALI REGGIO EMILIA- LE RETI DI IMPRESE E IL CONTRATTO DI RETE NEL METALMECCANICO- DOMANI INCONTRO


REGGIO EMILIA 25 GIUGNO Il contratto di rete continua ad essere uno strumento utile per le imprese, specialmente per quelle che mirano ad incrementare i propri progetti di innovazione e internazionalizzazione.Martedì 26 giugno prossimo alle ore 15.00 presso la sede di Industriali Reggio Emilia, le reti di impresa saranno oggetto di approfondimento e confronto, in un incontro dal titolo “Le reti di imprese e il contratto di rete: le prime esperienze nel settore metalmeccanico”, dedicato soprattutto alle imprese del principale comparto provinciale. L’evento, organizzato in collaborazione con Confindustria Modena e Retimpresa, mira ad approfondire le opportunità offerte dal contratto di rete, partendo dalle testimonianze di imprenditori e manager che hanno saputo creare collaborazioni tra aziende dedite alle lavorazioni meccaniche o della subfornitura.Dopo il saluto iniziale di Ivano Cocchi, Vice Presidente Gruppo Metalmeccanico di Industriali Reggio Emilia, seguiranno gli interventi di Annamaria Raimondi, Area Economia di Confindustria Emilia Romagna, Fulvio D’Alvia, Direttore RetImpresa di Confindustria, Eva Bredariol, Consulente RetImpresa Confindustria, Davide Bezzecchi, Responsabile Area Ricerca e Innovazione di Industriali Reggio Emilia. Successivamente Michele Di Branco, giornalista de “Il Messaggero” coordinerà un confronto con i rappresentanti di reti di imprese consolidate: Florenzo Vanzetto, Rete “Race Bo”, Emanuela Fiorani, Rete “Il bello della meccanica”, Vittorio Ori, Rete “Five For Faundry”.Il contratto di rete di impresa, disciplinato dalle leggi 99/2009 e 122/2010, è uno strumento flessibile che si adatta alle esigenze di imprese di ogni dimensione e di ogni settore, integrando due concetti importanti: la collaborazione su programmi condivisi e il mantenimento dell’autonomia imprenditoriale. Ad oggi risultano registrati già più di 330 contratti che coinvolgono oltre 1.700 imprese in 92 province, sia del settore manifatturiero che dei servizi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet