IREN CHIUDE LA PARTITA SU EDISON


REGGIO EMILIA 25 MAGGIO Ieri Iren e A2A hanno portato al closing il riassetto di Edison.- Delmi ha ceduto a WGRM 4 Holding S.p.A., società interamente posseduta da EdF, il 50 per cento di Transalpina di Energia di proprietà di Delmi stessa per un prezzo pari a Euro 783.748.900 e- Delmi ha acquistato il 70 per cento di Edipower da Edison (quanto al 50 per cento) e da Alpiq (quanto al 20 per cento) per un prezzo totale pari a Euro 883.748.900.Il menzionato importo di Euro 783.748.900 corrisposto per la cessione del 50 per cento di Transalpina di Energia è soggetto a un meccanismo di aggiustamento ai sensi del quale tale importo sarà ridotto, di massimi Euro 25.100.000, in relazione ai risultati dell’OPA obbligatoria promossa da EdF sulle azioni ordinarie di Edison.Delmi ed Edipower hanno sottoscritto un contratto di finanziamento con vari istituti finanziatori per un ammontare pari a Euro 1.246 milioni finalizzato all’esecuzione da parte di Delmi della suddetta operazione e al contestuale rimborso da parte di Edipower dei finanziamenti soci in capo a Edison,Alpiq, A2A e Iren Energia pari a Euro 1.100 milioni.Il finanziamento è assistito da pegno sulle azioni di Delmi ed Edipower, ha una durata pari a 5 anni ed è stato sottoscritto da un sindacato di 9 Banche in qualità di Mandated Lead Arrangers e Bookrunners ovvero Banca IMI (Documentation e Agent Bank), Banco Bilbao Vizcaya Argentaria,BNP Paribas (Modelling Bank), Cassa Depositi e Prestiti, Credit Agricole Corporate & Investment Bank, ING Direct, Mediobanca, Société Generale, Unicredit.Sono stati altresì conclusi tra A2A, Iren, Iren Energia (attuale socio di Edipower) e gli altri soci di Delmi accordi relativi alla governance e al modello di funzionamento di Delmi e Edipower e all’eventuale uscita dei soci di minoranza.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet