MARIELLA BURANI: ECCO LE STRATEGIE DEI COMMISSARI


CAVRIAGO 25 FEBBRAIO -“Presenteremo a breve un’istanza al ministero per la cessione della nostra quota in Gioielli D’Italia”.Lo ha affermato Rossella Strippoli, commissario di M.Burani, nel corso di un incontro a MILANO nell’ambito dell’inaugurazione del nuovo show room del gruppo e della presentazione della collezione Mariella Burani autunno-inverno 2011-2012.I commissari hanno ricordato che Gioielli D’Italia e’ una societa’ in liquidazione e che l’obiettivo da loro perseguito e’ la salvaguardia dei posti di lavoro.Per la pelletteria ci sono gia’ dei fondi internazionali interessati. Quello piu’ accreditato per gli asset di Mosaicon e’ Emerisque, fondo di private equity inglese il cui principle e’ Ajay Kaithan. Entro Pasqua, entro aprile verra’ venduta la quota di 3I in Mosaicon”.Lo ha affermato Giampiero Martini, uno dei 3 commissari di M.Burani, societa’ a cui fa capo A.Pellettieri, che a sua volta detiene circa il 41% di Mosaicon. La restante parte fa capo al Fondo 3I.”Noi avremmo diritto a vendere anche la nostra quota ma non lo eserciteremo perche’ il nostro obiettivo e’ far si che vengano tutelati i posti di lavoro. La nostra quota verra’ venduta in un triennio”, ha precisato il commissario, presente con i due colleghi Francesco Ruscigno e Rossella Strippoli all’inaugurazione del nuovo show room di Mariella Burani.Secondo quanto emerso dall’incontro con la stampa, una valutazione indicativa e preliminare della quota di maggioranza di Mosaicon dovrebbe essere intorno al 50 mln euro tra prezzo di vendita e investimento.”Inizieremo tra poco la scelta dell’advisor” per la cessione del ramo d’azienda, “che sara’ di standing elevato, un nome internazionale che possa attrarre potenziali investitori”.Lo ha affermato a MF-Dow Jones Francesco Ruscigno, uno dei commissari di M.Burani. Il commissario Rossella Strippoli ha precisato che e’ possibile che la scelta dell’advisor venga effettuata entro marzo. La data room per la cessione, ha proseguito Ruscigno, ci sara’ subito dopo l’estate.I commissari hanno ricordato che per legge il ramo d’azienda dovra’ essere ceduto entro 12 mesi, con un possibile diritto di chiedere una proroga per 3 mesi, “che crediamo non verra’ utilizzato”, ha precisato Strippoli. I commissari hanno inoltre sottolineato come tale tempistica non sia riferita invece alle partecipazioni.”Ci sono tanti interessati, ma in questo momento e’ prematuro fare un discorso piu’ preciso. Ci sono fondi e operatori industriali sia italiani che stranieri e anche qualcuno, straniero, che opera nel settore retail”.Cosi’ il commissario di M.Burani, Francesco Ruscigno, ha risposto ad una domanda di MF-Dow Jones in merito alla cessione del ramo d’azienda che dovra’ avvenire entro 12 mesi, salvo una proroga di altri 3 mesi. “Tutto viaggia secondo il Piano Industriale”.Lo ha affermato Francesco Ruscigno, uno dei commissari di M.Burani in un colloquio con MF-Dow Jones. Il commissario Rossella Strippoli ha poi affermato che “siamo molto soddisfatti di come sta andando la procedura”. Quanto al rapporto con il Ministero, la Strippoli lo ha definito “ottimo, collaboriamo al massimo. Interloquiamo continuamente”.Rossella Strippoli ha poi tenuto a precisare che i commissari hanno trovato nel gruppo “notevoli risorse umane, grandi professionalita’. Sono la nostra forza”. Il terzo commissario Giampiero Martini ha sottolineato che “la macchina operativa del gruppo e’ in ottimo stato”.Stiamo cercando nel Quadrilatero della moda e probabilmente troveremo presto la location per un Dos”.Lo ha affermato Giampiero Martini, uno dei commissari di M.Burani. Le dimensioni del nuovo negozio dovrebbero essere intorno ai 200mq.Ai giornalisti che chiedevano in merito alla possibilita’ di una collaborazione creativa con la stilista Mariella Burani, il commissario Rossella Strippoli ha risposto:”e’ fantascienza”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet