ECIPAR insegna come prevenire e recuperare i crediti d’impresa


reggio emilia 25 gennaio Il controllo economico rappresenta oggi il timone dell’impresa, la guida strategica che determina il successo di ogni iniziativa e la capacità di non generare crediti, e di recuperare quelli in essere, si rivela determinante per una sana conduzione del bilancio aziendale. E’ con questa consapevolezza che Ecipar, Ente di Formazione della CNA, propone a diverse figure di lavoratori tra cui imprenditori, tecnici, quadri e dirigenti di impresa, lavoratori autonomi, liberi professionisti, lavoratori in mobilità e/o in Cassa Integrazione Straordinaria ai sensi della l. 236/93 il cui rapporto sia stato sospeso dal 7 marzo 2010 e sia stato stipulato un accordo bilaterale, in Cassa integrazione Ordinaria e in contratto di solidarietà, lavoratori con contratti atipici, stagionali e/o precari, un corso di formazione nel contempo agile ed estremamente incisivo su queste tematiche, previsto per il prossimo mese di marzo. Il corso, gratuito in quanto finanziato attraverso il Fondo Sociale Europeo, il Ministero del Lavoro, la Regione Emilia – Romagna e la Provincia di Reggio Emilia , avrà la durata di 16 ore distribuite su quattro giornate (16 marzo ore 9/13; 30 marzo, 6 aprile, 14 aprile ore 14/18). più quattro ore di project work e sarà destinato a solo 12 partecipanti: pertanto sarà decisiva la tempestività con la quale si presenterà la domanda di iscrizione.Le iscrizioni resteranno aperte fino al 28 febbraio 2011 e saranno accettate in ordine di arrivo , previa verifica dei requisiti di accesso. “Cogliere l’importanza del controllo economico attraverso il monitoraggio dei crediti e la loro corretta gestione – afferma Claudio Tancredi, Direttore Ecipar – CNA – è strategico non solo per una serie di figure che partecipano a vario titolo alla gestione dell’azienda e che determinano col loro comportamento la direzione in cui si muove l’azienda stessa, ma anche per coloro che intendono reinserirsi con competenze specifiche ed aggiornate nel mondo del lavoro”. “Il taglio pragmatico – conclude Tancredi – orientato ad un approccio didattico interattivo e ad una disamina di casi pratici, offre ai partecipanti l’opportunità di misurarsi con le loro capacità e di acquisire importanti contenuti immediatamente spendibili per una dinamica aziendale più efficace.” Per informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere ad ECIPAR Scrl

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet