China Awards 2011: premio “Creatori di Valore” a Comer Industries


reggio emilia 25 novembre Ieri presso l’Hotel Principe di Savoia di Milano la premiazione dei China Awards, dedicata alle realtà italiane che meglio hanno saputo cogliere le opportunità del mercato cinese e alle analoghe realtà cinesi rispetto al mercato italiano.Tra i premiati, anche Comer Industries, che sviluppa soluzioni di meccatronica e trasmissioni di potenza destinati al settore agricolo, industriale e le energie rinnovabili. L’azienda si è aggiudicata il premio Creatori di Valore, riconoscimento assegnato “alle aziende italiane che hanno realizzato le migliori performance con la Cina, operando in distretti e in settori ad alta crescita di esportazione”. A ritirare il China Award 2011, Matteo Storchi, Director Sales & Marketing di Comer Industries. Presente alla manifestazione anche Giuseppe Zelano, Director Operations.L’evento dei China Awards, che comprende sette categorie di premi, è giunto quest’anno alla sesta edizione. E’ organizzato dalla Fondazione Italia Cina e da MF – Milano Finanza con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Ambiente, del Ministero degli Affari Esteri e della Camera di Commercio Italo Cinese, e con la partnership della Camera di Commercio Italiana in Cina e la preziosa collaborazione di Intesa Sanpaolo e Wind.In occasione di questa importante manifestazione, si è tenuto un charity dinner, i cui proventi sono stati devoluti a favore del progetto LifeLine Express, un treno-ospedale che viaggia per le regioni più remote della Cina per curare la cataratta, patologia che nel Paese colpisce ogni anno più di 400.000 persone, anche bambini.Ad attribuire i riconoscimenti, una giuria presieduta da Cesare Romiti, Presidente della Fondazione Italia Cina e da Paolo Panerai, Vice-Presidente e Amministratore Delegato di Class Editori.Comer Industries ha iniziato il suo percorso in Cina nel 1987 con un’attività di marketing e acquisto di scatole ingranaggi e prodotti semi-lavorati di fabbricazione cinese e con l’apertura nel 1998 di un ufficio di rappresentanza a Pechino.La presenza in Cina si è consolidata nel 2007 con l’apertura di Comer (Shanghai) Trading Co. Ltd., la nuova filiale commerciale, e con l’Unità Operativa Comer Industries (Shaoxing) Co. Ltd, nella provincia dello Zhejiang. Nel 2009, la filiale Comer (Shanghai) Trading Co. Ltd. è stata integrata all’interno di Comer Industries (Shaoxing) Company Ltd., per la produzione di trasmissioni per il settore eolico ed agricolo e l’attività commerciale.Nel 2010 il giro d’affari generato da Comer Industries (Shaoxing) Co. Ltd. è quasi quadruplicato, grazie in particolare al rafforzamento della partnership con i principali produttori cinesi di energia originata dal vento, a cui l’azienda fornisce i riduttori per la rotazione e l’inclinazione delle pale e per l’orientamento delle turbine. Anche alcuni dei maggiori player europei dell’eolico hanno scelto Comer Industries per le loro produzioni locali in Cina, a testimonianza della validità della strategia aziendale di prossimità geografica. L’azienda è presente nel grande mercato asiatico anche con altri prodotti e soluzioni di meccatronica destinati alle applicazioni agricole e industriali, la cui domanda è destinata a crescere in modo sensibile nei mesi a venire.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet