Comer Industries per il più grande parco eolico off-shore al mondo


reggiolo 24 luglio Comer Industries, leader internazionale nella progettazione e produzione di sistemi avanzati di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza, segna il record di riduttori installati nel parco eolico off-shore più grande del mondo – il parco di Ramsgate nel Kent, a due ore da Londra – con più di 1.000 riduttori yaw drive della serie PG 3504LFPE, per il continuo orientamento ottimale della navicella in direzione del vento.Il parco eolico off-shore, a 20 chilometri dalla costa, è stato realizzato con un investimento di 2,2 miliardi di sterline per installare, su un’area di 100 km2, 175 turbine realizzate da Siemens, capaci di generare 630 megawatt (MW), in vista di un potenziale ampliamento che porterà a sfiorare i 1.000 MW. Nel parco sono presenti due sottocentrali che ricevono e trasformano l’energia per poi inviarla alla centrale a terra per l’immissione nella rete nazionale. Il parco è chiamato London Array perché fornisce energia elettrica a zone di Londra.L’impianto eolico di Ramsgate servirà l’equivalente di mezzo milione di famiglie (un ottavo circa del fabbisogno di Londra), con una riduzione di 900 mila tonnellate l’anno di anidride carbonica ed è stato inaugurato lo scorso 4 luglio dal premier britannico David Cameron, affiancato dai leader del consorzio Johannes Tyssen di E. On, Brent Cheshire della danese Dong Energy, il sultano di Abu Dhabi Ahmed al Jaber in rappresentanza Masdar, ovvero i leader del consorzio che ha investito nel parco. Con loro anche Peter Loscher di Siemens che ha reso possibile lo sviluppo di London Array.Il riduttore PG 3504LFPE di Comer Industries si conferma la scelta di Siemens Wind Power, già noto per la sua massima compattezza, affidabilità e durabilità, caratteristiche imprescindibili per le turbine installate in ambienti off-shore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet