I contratti di rete di imprese,oggi convegno Legacoop Reggio


reggio emilia 24 maggio Legacoop Reggio e Legacoop Modena organizzano oggi a Reggio un convegno dal titolo “Una rete per lo sviluppo: i contratti di rete di imprese”, sulle novità introdotte con la Legge 122 del 2010 (“Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”) in materia di “contratti di rete di imprese”. Il convegno si terrà alle 10 presso il Classic Hotel, in via Pasteur 121.La relazione introduttiva sarà svolta da Mauro Iengo, responsabile dell’Ufficio Legislativo di Legacoop nazionale. Interverranno i presidenti di Legacoop Reggio Simona Caselli e Legacoop Modena Lauro Lugli. L’iniziativa ha il patrocinio della Camera di Commercio di Reggio. L’iniziativa è stata presentata da Simona Caselli, dal responsabile del Servizio fiscale e societario Luigi Monari e dal direttore generale Loris Giberti, tutti di Legacoop Reggio.Il contratto di rete di imprese consente agli enti aderenti di attribuire alla rete stessa attività di rilievo esterno, sino alla possibilità di esercitare intraprese economiche in comune, avviare procedure nei confronti delle pubbliche amministrazioni in nome e per conto delle imprese interessate, relazionarsi con il sistema creditizio. Si tratta, per Legacoop, di trovare le forme più opportune per promuovere la conoscenza e l’applicazione del contratto di rete d’imprese tra le cooperative, senza escludere che alla “rete” partecipino, con pari dignità, imprese aventi forma diversa da quella cooperativa. Che tale strumento possa essere utile al sistema imprenditoriale nel suo complesso emerge sia dall’attenzione con cui è stato accolto da altre organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale e dal sistema camerale, sia dalle risorse pubbliche che sono state investite per la sua diffusione, oltre alle agevolazioni fiscali previsti dalla legge medesima. Le imprese in rete sono favorite infatti ai fini del finanziamento di progetti imprenditoriali previsti da tre recenti decreti del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Economia e delle Finanze dedicati alle Regioni del Sud.“L’importanza di questo nuovo strumento per le imprese– ha sottolineato Simona Caselli – è evidenziata anche dal recente Protocollo d’intesa tra Unioncamere e l’Alleanza delle Cooperative Italiana, che riunisce Confcooperative, Legacoop e Agci. Il Protocollo nasce dalla volontà di dare un significativo contributo al recupero competitivo dei sistemi d’impresa e ad una più efficiente gestione delle attività economiche realizzate attraverso lo strumento delle reti d’impresa. Lo stesso protocollo prevede di diffondere con momenti di approfondimento la conoscenza dello strumento delle reti d’impresa e le modalità per favorire possibili aggregazioni tra cooperative, con particolare riguardo alle iniziative che consentano la creazione di reti di natura orizzontale, anche aventi carattere intersettoriale, e che amplino il raggio d’azione territoriale delle cooperative e delle imprese interessate. L’iniziativa che abbiamo organizzato va proprio in questa direzione. Da parte nostra, come Legacoop, vogliamo impegnarci perché questo strumento diventi una vera rete per lo sviluppo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet