Iren cede patrimonio non core: plusvalenza di 28 milioni


reggio emilia 24 dicembre Iren ha concluso il conferimento di parte del proprio patrimonio immobiliare, ritenuto non core rispetto allo sviluppo delle attività industriali, al fondo comune di investimento immobiliare costituito e gestito da Ream Sgr, denominato Fondo Core MultiUtilities, con contestuale collocamento del 51% delle quote di quest’ultimo a investitori terzi qualificati già individuati dalla società di gestione del Fondo.Il restante 44% sarà collocato nel corso del 2013. Il gruppo Iren manterrà per almeno 5 anni una quota pari al 5% del Fondo Core MultiUtilities e avrà diritto di esprimere un rappresentante nel comitato consultivo. Contestualmente al conferimento del patrimonio immobiliare costituito da 12 immobili a uso uffici ubicati nelle province di Genova, Parma, Piacenza, Reggio e Torino, il gruppo Iren ha assunto in locazione dal Fondo CoreMultiUtilities la totalità degli immobili conferiti, attraverso la stipula di contratti di locazione della durata di 18 anni.A partire dall’ottavo anno di vigenza del contratto, Iren potrà esercitare l’opzione di riacquisto degli immobili al valore di mercato. Dall’operazione il gruppo delle multiutilities avrà un incasso complessivo pari a circa 92 milioni di euro con la generazione di “plusvalenze operative” per circa 28 milioni. L’operazione permette di ridurre il proprio capitale investito e di liberare risorse finanziarie che potranno essere utilizzate sia per ridurre l’indebitamento finanziario sia per l’investimento nel proprio core business.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet