re 222/6/2011 CONFCOOPERATIVE REGGIO ACCESSO AL CREDITO DIFFICILE: CONFRONTO TRA BANCHE E IMPRESE


REGGIO EMILIA 22 GIUGNO Si attenuano leggermente i problemi di liquidità delle imprese, ma resta difficile l’accesso al credito. E’ partendo da questa situazione (migliorata negli ultimi mesi per l’agroalimentare e sostanzialmente invariata negli altri comparti) che Confcooperative ha messo in calendario per giovedì 23 giugno alle 9,30 un confronto su “Accesso al credito e pianificazione finanziaria”, secondo appuntamento di un ciclo di seminari che si è avviato il 27 maggio scorso su “Riscossione del credito e mediazione civile” e si concluderà nel prossimo autunno.Si tratta di incontri – spiega Confcooperative – che vanno a toccare alcune questioni centrali per la vita delle imprese, con approfondimenti, aggiornamenti e indicazioni pratiche che consentano di affrontarle più efficacemente. L’imminente confronto sull’accesso al credito va proprio in questa direzione: “di fronte alle crescenti difficoltà del sistema imprenditoriale nell’accesso a soddisfacenti linee di credito – spiega Confcooperative – è infatti di straordinaria importanza approfondire quali siano i criteri in base ai quali le banche procedono all’erogazione, potendosi in tal modo adeguare a metodologie e normative che consentano un costruttivo e produttivo dialogo tra imprese e istituti di credito, approfondendo al proposito anche il tema delle garanzie personali e reali richieste per il finanziamento”. “Altrettanto decisiva, a maggior ragione in una fase di crisi, è la capacità delle imprese di giungere ad una e vera pianificazione finanziaria quale fattore di controllo e di sviluppo sostenibile, acquisendo anche maggiori conoscenze sulle possibilità derivanti dagli strumenti di garanzia esistenti”.Proprio di questo parleranno giovedì in Confcooperative Massimiliano Gilioli, Responsabile Risk Management di Banca di Cavola e Sassuolo, Roberto Cantarelli, Responsabile del servizio crediti di Banca Reggiana, Giovanni Bigi, Responsabile del servizio crediti di Credito Cooperativo Reggiano, Mattia Iotti, docente all’Università di Parma, e Mauro Galaverni, responsabile del Servizio finanziario di Confcooperative/Unioncoop..

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet