Eletto il nuovo Collegio dei Revisori, organo di controllo della Fondazione Manodori


REGGIO EMILIA 22 GIUGNO È stato eletto il nuovo Collegio dei Revisori della Fondazione Manodori. Sono stati nominati, con piena condivisione del Consiglio Generale, Giancarlo Attolini, Azio Barani e Massimiliano Stradi che succedono a Vener Ognibene, Carlo Riccò, Nino Giordano Ruffini.Il collegio dei revisori ha funzioni di organo di controllo e una durata di tre anni. Vigila sull’osservanza della legge, dello statuto e sulla corretta amministrazione. È composto da un presidente e due membri, scelti tra i cittadini che sono in possesso di requisiti di onorabilità e professionalità previsti dalla legge per l’esercizio del controllo legale dei conti. I revisori partecipano alle riunioni del consiglio d’amministrazione e del consiglio generale. I membri eletti sono revisori legali dei conti, collaborano con autorevoli riviste di settore e hanno una consolidata esperienza in organi di controllo di enti e società, pubbliche e private, e organizzazioni no profit.Giancarlo Attolini, presidente del collegio, è stato presidente del Consiglio dell’ordine dei Commercialisti Reggiani, è membro del Consiglio nazionale Ordine Commercialisti, del consiglio della Fondazione Oic, organismo italiano di contabilità, e della Fondazione Oiv, organismo italiano di valutazione.Gli amministratori della Fondazione Manodori hanno ringraziato i componenti del collegio dei revisori uscente ed espresso apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet