BREVINI FLUID POWER Progetto “Werther Campaldi”: tre nuovi ingressi


REGGIO EMILIA 22 MAGGIO Il Progetto Studenti dedicato a Werther Campaldi che dal 2001 a oggi ha accompagnato dal diploma all’Itis “Nobili” alla Laurea in Ingegneria 22 studenti reggiani meritevoli garantendo, a fronte di risultati positivi, un assegno di studio, stage in azienda e supporto per le tesi di Laurea girata la boa del decennale apre la porta a nuovi programmi che saranno sempre più orientati all’integrazione tra la formazione scolastica e la vita in azienda e alle sinergie tra le presenze produttive del gruppo Brevini Fluid Power in Italia e all’estero.“I secondi 10 anni del nostro Progetto Studenti – spiega Mirco Campaldi, figlio di Werther Campaldi e direttore Operation di Brevini Fluid Power – iniziano con una rinnovata volontà di valorizzare i giovani che possono portare contributi allo sviluppo dell’azienda in chiave globale. E’ per questo che inseriremo tre giovani che frequentano l’ITIS “Nobili” e che speriamo diventeranno ingegneri orientati alla meccanica, meccatronica, gestionale ed elettronica”.I tre studenti che saranno inseriti sono: Chiapponi Michele, Manzotti Matteo, Gramola Paolo.Alla consegna delle Borse di Studio programmata per sabato 26 maggio alle 11 nell’aula magna dell’ITSI NOBILI parteciperà anche Maurizio Brevini, vice presidente Brevini Fluid Power, che ufficializzerà la creazione della suola aziendale TMS – Technical and Management School e darà l’annuncio della giornata inaugurale prevista per il 15 giugno.Al Progetto Studenti “Werther Campaldi” è dedicato un sito internet (www.werthercampaldi.it) che si appoggia per le video news al canale you tube BFPWertherCampaldi

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet