Brevini apre le porte al FAI La giornata di primavera 2013


reggio emilia 22 Oggi Brevini Power Transmission apre le porte del nuovo headquarter di Reggio Emilia e accoglie la delegazione del FAI, il Fondo Ambiente Italiano, per lanciare la 21esima giornata Fai di Primavera che consentirà di ammirare gli itinerari segreti del Palazzo Vescovile.“Siamo orgogliosi di accogliere nella nostra azienda la delegazione del FAI – commenta il Presidente Renato Brevini – per dare un nuovo segno d’attenzione alla terra reggiana. Abbiamo investito per costruire i nuovi Headquarters e riteniamo giusto dare segnali di attenzione alla valorizzazione del territorio dove il nostro gruppo industriale è nato. In questo senso il sostegno al FAI e alle sue attività ci appare una strada che apre molte prospettive”.Le adesioni alla cena organizzata dalla Brevini sono già oltre 120 e la serata sarà preceduta da una visita in anteprima al Palazzo Vescovile. Il ruolo delle imprese può essere di sostegno e Renato Brevini ha scelto di unire così la valorizzazione del patrimonio artistico e la proiezione verso il futuro.La nuova sede di via Luciano Brevini consente al gruppo di guardare al futuro con ulteriori sviluppi della produttività grazie a un investimento da 30 milioni di euro. Il Palazzo Vescovile che apre le porte grazie al FAI nel prossimo fine settimana svelerà di affreschi gotici scoperti nella campata della volta della navata destra del Duomo. E’ una novità assoluta di cui persino la maggioranza dei reggiani ignora l’esistenza.La 21esima giornata di primavera del FAI il 23 e 24 marzo aprirà 700 monumenti in Italia grazie al contributo di imprese e volontari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet