COOPSELIOS: NUOVI PROGETTI PER GLI ANZIANI


REGGIO EMILIA 23 MARZO Un nuovo Centro Servizi per anziani non autosufficienti – a Valgrande di Sant’Urbano (PD) – e un servizio innovativo, a Reggio Emilia, per il un welfare sostenibile. Sono le due novità messe in campo dalla cooperativa sociale Coopselios.

L’edificio del Centro può ospitare 60 anziani in camere doppie dotate di bagno. I servizi offerti riguardano, oltre alle normali attività sanitario-assistenziali, attività di animazione e integrazione con il territorio.

Si chiama invece Prontoserenità il servizio reggiano per il un welfare sostenibile – nato per rispondere a tagli alla spesa pubblica, invecchiamento della popolazione e mutamento dei bisogni sociosanitari. Problematiche che devono affrontare le famiglie, sempre più spesso messe alla prova dalla crisi economica e da una crescente scarsità di servizi pubblici capaci di rispondere a esigenze variabili e diversificate.

Per questo Coopselios, nel 2008, ha dato vita insieme ad altri 4 soggetti alla Fondazione Easy Care, un ente no profit con la doppia finalità di promuovere la ricerca sui temi dell’invecchiamento e di ideare nuove proposte per rispondere alla molteplicità dei bisogni legati ai mutamenti sociodemografici. E’ da questa esperienza che è nata l’idea di Pronteserenità, un nuovo modello di erogazione di servizi complessi, basato sulla integrazione di servizi già esistenti sul territorio e il loro completamento con proposte innovative.

Prontoserenità offre un sistema globale di protezione, assistenza e cura di anziani e disabili, integrando risposte sanitarie e sociali e promuovendo la collaborazione fra operatori pubblici e privati. Fra i servizi erogati: orientamento e informazione tramite sportello fisico, internet e call center, assistenti familiari formate, alloggi protetti per anziani, teleassistenza, telesoccorso, telecontrollo, mutua socio-sanitaria integrativa, servizi domiciliari, ricoveri di sollievo e residenzialità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet