IL REGGIANO ALEOTTI LASCIA LA MENARINI


QUATTRO CASTELLA 21 SETTEMBRE Alberto Aleotti, 88 anni, imprenditore reggiano, presidente del Gruppo farmaceutico Menarini di Firenze, lascia la guida dell’azienda. Lo hanno annunciato con un lettera ai dipendenti i figli Lucia (che assumerà la vicepresidenza) e Alberto Giovanni, spiegando che il padre, «per motivi di salute ha dovuto interrompere la sua attivita».Nella stessa lettera i figli ricordano «lo straordinario percorso compiuto dal padre che ha portato la Menarini dai 180 dipendenti iniziali agli attuali 13.000, con una presenza in oltre 100 paesi e un fatturato che supera i 3 miliardi di euro».Già da alcuni mesi – spiegano ancora – nostro padre aveva cominciato a trasferire progressivamente i processi decisionali, anche strategici, a noi figli e ai direttori generali di Gruppo, con l’intelligenza straordinaria di creare così, a cascata, non una ’One Man Company’ bensì un’Azienda in grado di far crescere i suoi uomini, sviluppando una scuola che insegna con l’esempio cosa fare. Una squadra vincente. Una squadra – si legge ancora- che continuerà la sua totale fermezza nel proseguire in una filosofia di crescita e sviluppo solidi, lontanissimi dalle chimere della finanza e della speculazione«, e in grado di affrontare e vincere le nuove sfide del mercato nella totale indipendenza dell’azienda»

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet