IPC-GANSOW PULISCE STABILIMENTI AUDI-VOLKSWAGEN


REGGIO EMILIA 21 DICEMBRE – Audi eVolkswagen si affidano alla reggiana Ipc-Gansow per le pulizie dei propri stabilimenti. Oltre 30 macchine lavasciuga della società di Villa Bagno in provincia di Reggio Emilia, infatti, sono state scelte dal colosso dell’automobile tedesco per garantire il massimo livello di efficienza per la pulizia dello stabilimento di Emden nella bassa Sassonia dove la Volkswagen opera fin dal 1964 con oltre 9 mila lavoratori. Emden è uno dei più grandi stabilimenti della casa automobilistica tedesca dove negli anni sessanta venne avviata la produzione del leggendario Maggiolino mentre nel 2009 sono state prodotte oltre 200 mila autovetture della serie Passat.e sorge a circa 350 km dalla sede centrale di Wolfsburg. Il valore della forniture delle macchine della Ipc si aggira sul milione di euro. Ipc-Gansow è stata scelta fra competitor internazionali, dimostrando che il livello di qualità delle macchine made in Italy è fra i più elevati al mondo. In dettaglio le lavasciuga Ipc sono state realizzate nello stabilimento della società Gansow che ha sede a Villa Bagno di Reggio Emilia e che fa parte del gruppo Ipc.“L’ordine e la pulizia sono indispensabili per gli standard di qualità richiesta nella produzione delle auto Volskswagen – dice Gianfranco Cianci amministratore delegato del gruppo Ipc, sede a Portogruaro (Venezia) che fattura oltre 250 milioni di euro e ha 1100 dipendenti -. Fondamentale è la pulizia dei pavimenti dei magazzini e dei capannoni: infatti solo così la produzione di prodotti di alta qualità come la Passat è assicurata. L’area più difficile è l’area logistica perché è sottoposta allo sporco grosso derivante dai veicoli di trasporto quali rimorchi, treni e carrelli elevatori. La quantità di sporco è ancora più evidente in autunno e in inverno perché accanto al secco c’è anche sporco derivante dall’umidità e dalla neve che si attaccano alle gomme dei rimorchi. Questa zona è molto vasta pari a 50 mila metri quadrati e comprendente diversi edifici, due aree di deposito così come rampe e linee ferroviarie con un’attività permanente di più di 500 persone. Le lavasciuga Ipc-Gansow sono risultate perfette per la pulizia dell’area logistica perché sono costruite per sopportare lavori gravosi per elevati periodi di tempo”. Ipc in Germania è presente a Unna, capoluogo del nord Reno-Westfalia con una propria sede operativa, Ipc Deutschland, di fatto filiale tedesca di Ipc. La filiale è ospitata in un edificio che si sviluppa su una superficie di oltre 4 mila metri quadrati di cui 750 occupati dagli uffici e i restanti adibiti a show-room, aree training e magazzino. La filiale distribuisce in Germania tutti i prodotti del gruppo Ipc (Gansow, Portotecnica, Soteco, Euromop , Ready System e Pulex). Alla sede di Unna fanno capo 17 sedi locali distribuite su tutto il territorio. Il fatturato di Ipc in Germania è pari a circa 20 mila euro. NOTE INFORMATIVEDove e come operano le macchin e Ipc a Emden nello stabilimento Audi-VolkswagenA Emden Audi e Volkswagen si affidano ad una società tedesca di servizi logistici per il confezionamento di pezzi di ricambio che vengono spediti in tutto il mondo. Il servizio è operativo 5 giorni a settimana in due turni di circa 250 dipendenti; l’area in cui vengono movimentate le merci ha una superficie di 22 mila metri quadrati mentre l’area esterna, dove vengono stoccati la maggior parte dei vuoti è di ulteriori 40 mila metri quadrati. Ogni giorno queste aree sono attraversate da circa 70-80 camion che naturalmente portano con sé molta sporcizia. Audi e Volkswagen sono rinomate in tutto il mondo per l’elevata qualità e cura dei particolari, esse ritengono fondamentale che chi gestisce il servizio ricambi sia in grado di far arrivare in modo impeccabile i ricambi a destinazione. E’ quindi importante che l’azienda di logistica ponga la massima attenzione alla pulizia nell’ambiente, dove vengono stoccati elementi di elettronica molto delicati e in generale di componentistica delle automobili. Attorno alla area logistica infatti la sporcizia è molto elevata a causa dei resti degli imballaggi, dei molti camion e carrelli elevatori che muovendosi producono grandi quantità di polvere e abrasioni. Dall’altra parte ha un ruolo importante anche il tema della sicurezza industriale, infatti, la polvere che è presente nell’ambiente deve essere assorbita in tempo per evitare che arrivi alle vie respiratorie dei lavoratori, provocando danni alla salute. Per queste esigenze i pavimenti dello stabilimento vengono puliti quotidianamente utilizzando macchine per la pulizia uomo a bordo di Ipc .Gruppo Ipc Con un fatturato aggregato pari a circa 250 milioni di euro nel 2009, Ipc – acronimo di Integrated Professional Cleaning – è leader in Italia e tra i primi gruppi a livello mondiale nel settore della pulizia professionale. Nato nel maggio del 2005 in seguito alla cessione del settore cleaning da parte di Interpump group a Bs Private equity e Mcc Sofipa equity Sgr, il gruppo Ipc conta sette divisioni e aziende specializzate nella produzione di macchine e attrezzi per la pulizia professionale e un organico di 1100 dipendenti. La sede legale del gruppo è a Portogruaro (Venezia) dove ha sede lo stabilimento Ipc-Portotecnica. Presidente e amministrare delegato di Ipc è Gianfranco Cianci dal 2005, data di fondazione del nuovo gruppo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet