i primi 50 anni del gruppo ceramico Rondine


rubiera 20 luglio Il 2011 è un anno importante per Rondine Goup perché segna il significativo traguardo dei 50 anni di attività nel settore ceramico, un periodo caratterizzato da una continua crescita e dal raggiungimento di nuovi obiettivi. Nel gruppo di Rubiera spiccano 4 marchi: Fontana Bismantova, RHS, Maioliche dell’Umbria e la neo acquisita Sadon di Vetto, Intensità materica amplificata, visiva e tattile, nelle nuove collezioni che Rondine Group si appresta a presentare a Cersaie 2011. Marmi pregiati, nuove essenze, quarziti per esterni, il ritorno del cotto con rivestimento maiolicato sono i materiali interpretati dalla tecnologia ceramica di ultima generazione che il Gruppo di Rubiera porterà a Bologna dal 20 al 24 settembre al principale appuntamento fieristico del settore.Fabio Ferrari, CEO di Rondine Group guarda al futuro con tre stabilimenti produttivi e con un fatturato consolidato nel 2010 pari a 58 milioni di euro.”Rondine Group da mezzo secolo crede nel valore dell’innovazione, intesa come cuore pulsante della crescita aziendale, linfa vitale per il suo sviluppo – commenta Lauro Giacobazzi, Presidente e Direttore Commerciale di Rondine Group – per questo motivo ha investito energie umane e risorse nella ricerca, sia dal punto di vista tecnologico, dei processi produttivi e della qualità tecnica dei materiali, sia sul piano estetico e creativo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet