CREDEM PUNTA SULLA CESSIONE DEL QUINTO


reggio emilia 2 agosto Ha raggiunto quota 65 agenti finanziari il canale di Credem dedicato ai prestiti con cessione del quinto dello stipendio lanciato nel 2011 e che ha avviato l’operatività lo scorso 16 aprile. Il nuovo canale distributivo, coordinato da Angelo Martoni, è costituito da agenti in attività finanziaria con un mandato in esclusiva assegnato direttamente dalla banca e propone prodotti a marchio Credem. L’obiettivo è reclutare ulteriori 15 agenti entro fine anno, con particolare focus su Emilia Romagna, Triveneto, Toscana e Lombardia per raggiungere quota 80 professionistiIn particolare, negli ultimi mesi sono entrati in Emilia Romagna Alessandro Fasulo, Luigi Monaco e Giuseppe Padula; in Liguria Andrea Malagamba, Alberto Luca e Simon Harlow; in Lombardia Francesco Sbriglione e Nicola Flaccadori; nel Lazio Francisco Ferrari, Stefano Rossi e Alessandro Fantini; in Campania Alessandro Cialente; in Sicilia Massimo Miceli e Dario Cessati seguono la parte orientale della regione, Benedetto Cascio e Pierluca Mancuso operano a Catania.A livello di struttura centrale, Umberto Redaelli ha l’incarico di responsabile dello sviluppo e del coordinamento della rete degli agenti in attività finanziaria e Stefano Lioce è responsabile delle attività di supporto operativo del canale. In particolare, Redaelli ha l’obiettivo di sviluppare l’attività di reclutamento in tutta Italia, mentre Lioce è responsabile del supporto operativo agli agenti in tutte le fasi di vendita del prodotto, dal preventivo, alla delibera, ai rapporti con le assicurazioni.Punto di forza del modello di business è la forte integrazione e sinergia tra le filiali della banca e gli agenti. In particolare, questi ultimi sono dei liberi professionisti che supportano i colleghi delle filiali nelle operazioni di erogazione dei finanziamenti e pianificano con l’azienda le attività di sviluppo verso i nuovi clienti. Sono inoltre coinvolte le imprese clienti della banca al fine di stipulare convenzioni per favorire l’accesso a questa tipologia di finanziamento da parte dei dipendenti delle stesse. Tale attività presenta spazi di crescita a seguito dell’evoluzione normativa degli ultimi anni, dell’uscita dal mercato di alcuni player e della modifica della disciplina specifica degli agenti finanziari e dei mediatori creditizi. Il nuovo canale permetterà di completare l’offerta del Gruppo Credem mantenendo la consueta attenzione alla qualità del credito ai vertici del settore bancario italiano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet