Fabio Storchi è il nuovo presidente del Rotary Club Reggio Emilia


reggio emilia 2 luglio Fabio Storchi, 63 anni, sposato con Edda Ongarini e padre di Claudio, Paolo, Elena e Simone, è il nuovo presidente del Rotary Club Reggio Emilia per l’anno rotariano 2012-2013. La cerimonia del passaggio di consegne tra l’ormai past president Enrico Zini e Fabio Storchi si è svolta ieri, nella suggestiva cornice del Parco di Montebello, in località Salvarano di Quattro Castella, da cui si gode una splendida vista sulla città di Reggio, dove si sono dati appuntamento i soci del club, accompagnati da familiari, amici e Autorità, tra cui il Prefetto di Reggio Emilia, dr.ssa Antonella De Miro.La serata si è aperta con il resoconto delle attività culturali e di service svolte nell’anno di presidenza di Enrico Zini, dedicato al tema “Il Rotary nel mondo contemporaneo: l’etica del servire”.Il consigliere segretario, Riccardo Zucchetti, ha elencate brevemente le iniziative realizzate che hanno visto il coinvolgimento dei soci in uno scambio proficuo e costruttivo per la città e per la Comunità, ultima delle quali la donazione del pianoforte, appartenuto al compianto maestro, insegnante e socio rotariano Ennio Pastorino, all’Istituto musicale “Achille Peri”.Molti gli incontri, le visite e i convegni svolti ai quali sono stati chiamati ad intervenire relatori qualificati e i soci stessi su argomenti di spiccata attualità. Molte anche le iniziative realizzate in collaborazione con le associazioni che operano sul territorio a testimonianza del legame forte che si è creato in oltre sessant’anni di storia tra il Rotary Club Reggio Emilia e la città. Di grande significato anche l’attribuzione di premi e borse di studio ai giovani studenti, così come gli eventi organizzati in occasione delle celebrazioni dell’anniversario dell’Unità d’Italia che insieme alle recenti attività organizzate a favore delle popolazioni colpite dal terremoto hanno contribuito a fortificare il legame del Club con il territorio.Enrico Zini è poi passato alla consegna del PHF (Paul Harris Fellow) – la massima onorificenza rotariana – ai soci che si sono distinti nel corso dell’anno per qualità morali, generosità, e la realizzazione di attività benefiche a favore della Comunità. Il riconoscimento è stato consegnato a Giorgio Ferrari, Lorenzo Ferretti Garsi, Camillo Galaverni, Silvia Grandi, Luigi Grasselli, Deanna Veroni, Gianna Paglia Lombardini, Riccardo Zucchetti. Il neo presidente Storchi ha quindi preso la parola per ringraziare i soci per la fiducia accordata, il presidente uscente Zini per l’importante lavoro svolto, il past Governor del Distretto 2070, il socio Franco Mazza, e il futuro Governatore del Distretto 2072 dell’Emilia Romagna e San Marino nell’anno rotariano 2014-2015, il socio Ferdinando Del Sante, per il prestigio dei loro incarichi passati e futuri, quindi è passato ad illustrare le linee guida del suo mandato che si confermano nel segno della continuità all’insegna del nuovo motto “Amicizia e solidarietà: determinati a costruire un futuro migliore”.L’amicizia e la solidarietà, in tutte le declinazioni, sono i valori che il presidente Storchi ha posto alla base della realizzazione del suo programma fortemente orientato alle attività di service territoriali e internazionali. Tra gli altri, nel nostro territorio il Rotary si impegnerà con progetti di solidarietà volti a continuare le azioni intraprese da maggio per aiutare i nostri concittadini colpiti dalle terribili conseguenze del terremoto.Attenzione particolare sarà rivolta alla conoscenza delle “Eccellenze reggiane”, in un’ottica di valorizzazione del nostro territorio e delle esperienze positive di cui la nostra Comunità si rende protagonista. Sarà inoltre avviato un dialogo con Enti e Istituzioni civili e religiose sui temi rilevanti che interessano la Città e si aprirà un confronto costruttivo per la messa in campo di iniziative finalizzate al bene comune.Infine saranno promosse azioni e iniziative volte a rafforzare e a sostenere il Club e la sua immagine per favorire ed accrescere l’efficacia delle sue attività di service.Per l’attuazione del programma il presidente Storchi si avvarrà dell’aiuto di un Consiglio Direttivo che quest’anno sarà composto dal vice presidente Paolo Ampollini, e dai soci Marco Bonezzi, in qualità di tesoriere, Marcello Bonferroni, Valeria Braglia, Leopoldo Barbieri Manodori, Ferdinando Del Sante, Antonio Marturano, confermato nel ruolo di prefetto, Lauro Sacchetti, Daniela Spallanzani, Enrico Zini e Riccardo Zucchetti in qualità di segretario. A loro spetterà il compito di seguire l’attività di 10 Commissioni alla cui presidenza siederanno Giuseppe Albertini, Alberto Alvisi, Sergio Leoni, Enrico Peri, Franco Mazza, Romano Mazzali, Ettore Rocchi, Renzo Ruffini, Domenico Viola e Riccardo Zucco. La cerimonia si è conclusa con lo scambio del collare, che ha sancito ufficialmente il passaggio tra il past president Zini e il neo presidente eletto Fabio Storchi al quale sono andati i complimenti e gli auguri di buon lavoro da parte di tutti i soci e degli amici presenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet