brevini power transmission 40mila volte Io Non Tremo


reggio emilia 19 febbraio Quando il 5 ottobre 2012 inaugurando la nuova sede della Brevini Power Transmission a Reggio Emilia hanno indossato mille magliette con la scritta “Io Non Tremo”, tutti i dipendenti del gruppo hanno compreso che quel gesto aveva un profondo valore. La famiglia Brevini aveva infatti deciso di aderire con convinzione alla campagna di raccolta fondi per le popolazioni terremotate dell’Emilia lanciata dall’associazione Io Non Tremo e dall’artista Fabrizio Loschi che, subito dopo il sisma, aveva disegnato la maglietta con la scritta. Quella maglietta e tantissime altre (comprese quelle indossate da Renato, Corrado e Paolo Brevini e dai dipendenti dell’azienda reggiana) sono diventati 40mila euro che serviranno per sostenere l’associazione Una scuola per Mirandola che lavora alla ricostruzione del nuovo Polo Scolastico della Scuola Elementare “Dante Alighieri” di Mirandola. “Una nuova scuola è un segnale importante per una terra, l’Emilia – ha commentato Renato Brevini, presidente di Brevini Power Transmission – che non si è mai arresa e non si arrenderà mai. Puntare sulla formazione e sui giovani è anche un modo per guardare oltre la crisi e per questo abbiamo deciso di sostenere la raccolta di fondi lanciata dall’associazione di volontariato io Non Tremo”.“E’ un gesto di solidarietà verso le popolazioni terremotate dell’Emilia- aveva spiegato ai dipendenti Corrado Brevini, vice presidente del gruppo Brevini – abbiamo deciso di dare questo messaggio e questa donazione vuole essere un segnale per la ricostruzione che tutti dobbiamo volere con forza”.Sabato scorso. 16 febbraio, a Mirandola Fabrizio Pignatti , presidente di Una Scuola per Mirandola e l’artista Fabrizio Loschi, presidente di Io Non Tremo che ha ideato le magliette della solidarietà con le popolazioni dell’Emilia hanno confermato che: “Le imprese sono state di grande aiuto. La Brevini ha contribuito in modo rilevante (assieme a centinaia di donatori privati) e il coinvolgimento nella vita dell’azienda è una testimonianza importante. Ora ci saranno nuovi progetti di raccolta fondi, sempre da dedicare alla pubblica istruzione nelle aree colpite da sisma del maggio 2012, che Io Non Tremo ha deciso di rendere operativi nei prossimi mesi”. All’incontro ha partecipato, per Brevini Power Transmission, il direttore marketing Massimiliano Colombo: “Abbiamo cercato una organizzazione che garantisse un chiaro orientamento al futuro: investire in una Scuola, con un segno importante di solidarietà, è stata la scelta condivisa da tutti”.E tutti possono contribuire: www.unascuolapermirandola.it

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet