“REGGIO WELFARE”, PRIMA RETE D’IMPRESE NEI SERVIZI ASSISTENZIALI E SOCIO-SANITARI


reggio emilia 18 aprile E’ fra le prime reti di imprese costituite a Reggio Emilia, ed è sicuramente la prima che si occupa di servizi alle persone in ambiti che vanno dall’assistenza domiciliare agli ausili per disabili e anziani, alle dipendenze da gioco d’azzardo, ai disturbi alimentari. “Reggio Welfare” , nata dalla partnership tra le due cooperative sociali All Mobility e Libera-Mente) e Italiassistenza ( il network nazionale che con il marchio “Prontassistenza” è impegnato da vent’anni nel campo dell’assistenza domiciliare) si presenta così: “una rete di imprese – spiega Giovanni Teneggi, direttore di Confcooperative, la centrale cui aderiscono tutte le realtà chiamate in causa – che da una parte rappresenta una risposta di qualità ed eticamente qualificante ai bisogni di carattere socio-assistenziale presenti nel nostro territorio e, dall’altra, è espressione di una cooperazione sociale che esce da un rapporto molto orientato sul pubblico per spingersi verso il mercato privato, portando anche qui i tratti di una cultura che coniuga capacità d’impresa e distintivi tratti solidali”. “Siamo di fronte – prosegue il direttore di Confcooperative – ad una sfida che è, insieme, imprenditoriale e culturale, perché è del tutto evidente che le difficoltà delle pubbliche amministrazioni nel far fronte ai tagli sul welfare rischiano di trasformare l’area dei servizi in un puro ambito di business privo di trasparenza nei rapporti tra utenti ed erogatori dei servizi, ma anche possibile fonte di lavoro irregolare e di evasione fiscale: la risposta di “Reggio Welfare”, al contrario, si fonda proprio sui rapporti comunitari creati e consolidati dalle cooperative sociali, sulla qualità delle prestazioni e sul calmieramento dei costi dei servizi, orientando così tutto il mercato verso principi di trasparenza e mutualità”. “Reggio Welfare” – sottolineano Maurizio Cassinadri Pivello di All Mobility, Laura Mammi di Libera-Mente e Marco Caffagni di Italiassistenza – è presente principalmente in quattro grandi aree, a partire da quell’assistenza domiciliare ad anziani, malati e disabili che viene resa disponibile 24 ore su 24, tutto l’anno, e che comprende, tra l’altro, servizi che vanno dalle veglie notturne all’assistenza post-ricovero, alla sostituzione o integrazione di badanti, all’infermieristica a domicilio, all’accompagnamento e trasporto per visite ed esami, alla fisioterapia e fisiatria a domicilio”. A questo – spiegano gli esponenti di All Mobility, Libera-Mente e Italiassistenza – si aggiungono altre aree di lavoro che riguardano i prodotti e i servizi per l’autonomia di anziani e disabili e la sicurezza dei pazienti e di chi li assiste (carrozzine, letti, sollevatori, maniglioni, ecc.), l’abbattimento delle barriere architettoniche (rampe mobili, montascale) e poi, ancora, i servizi di trattamento delle dipendenze da gioco d’azzardo (dalla psicoterapia individuale a quella di gruppo) e, infine, consulenze e trattamenti psicoeducativi, psicoterapeutici e di riabilitazione nutrizionale rispetto ai disturbi alimentari e del peso. “Le aree di bisogno cui offriamo risposta – concludono Cassinadri, Pivello, Mammi e Caffagni – sono dunque ampie, e questo proprio grazie a quella formula del contratto di rete che ci consente di unire le migliori competenze senza snaturare l’identità delle nostre imprese sociali” Info: www.reggiowelfare.it – numero attivo 24 ore: 0522-499080

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet