Serenissima Cir investe 18 mil di Euro nella ristrutturazione totale dello stabilimento di Rubiera


casalgrande 17 luglio Serenissima Cir investe nel Made in ItalyIl gruppo ceramico di Casalgrande investe circa 18 mil di Euro nella ristrutturazione totale dello stabilimento di Rubiera per la produzione di rivestimenti in monoporosa e pavimenti in grès porcellanato smaltato di grandi dimensioni.Alla presenza di tutti i dipendenti e dello staff manageriale, Serenissima Cir Industrie Ceramiche ha presentato il nuovo stabilimento di Rubiera al termine della ristrutturazione, acquistato nel 2011 e in precedenza di proprietà di Impronta Ceramiche.
Un’operazione importante che ha comportato un radicale processo di rinnovamento impiantistico per un investimento complessivo di circa 18 milioni di euro.
 
Il nuovo impianto, già in funzione dai primi di luglio e con la previsione di andare a regime nel mese di settembre, è dotato di linee tecnologicamente all’avanguardia, destinate alla produzione di piastrelle in monoporosa per rivestimento e di gres porcellanato smaltato di grande formato per pavimenti.
L’obiettivo del Gruppo di Casalgrande, infatti, è di ampliare l’offerta di gamma consolidando i propri brand nei mercati internazionali e acquisendo nuova competitività anche nei confronti delle aree BRICS.
 
Il progetto ha permesso il completamento della filiera produttiva attraverso innovazioni mirate all’ottimizzazione dei costi e delle risorse, utilizzando soluzioni delle più moderne tecnologie “green oriented & energy saving” che tutelano l’ambiente e l’uomo. Tra queste:• nuovo impianto di stoccaggio argilla di LB;• due innovative presse SACMI PH 6500 e PH 3800 che consentono il cambio formato in modo totalmente automatizzato in circa 30’ (contro le 4 ore delle procedure semiautomatiche);• 6 linee di smalteria BCF con applicatori PROJECTA e AIR POWER, gestite da un avanzato software di gestione sviluppato da Serenissima Cir ed ERREVI che rappresenta, ad oggi, l’unico prototipo al mondo, oltre che il primissimo esempio di logica-domotica applicata alla produzione di piastrelle;• linea di rettifica multifunzionale BMR in grado di lavorare sia monoporosa sia gres porcellanato, fino a formati pari a 1200×1200 mm, controllata da un innovativo software dedicato che permette il totale retro-azionamento degli utensili presenti in linea;• nuovo impianto di stoccaggio del materiale cotto e crudo, nuovo sistema di movimentazione e nuove linee di scelta NUOVASIMA;• 10 sistemi di immagazzinamento verticale tipo Modula by SYSTEM LOGISTICS;• nuovo sistema generale di supervisione ideato e sviluppato da Serenissima-Cir e BLUENGINEERING che permette, in tempo reale, di consultare e gestire tutte le variabili significative di processo, sia in loco sia da remoto.Con lo stabilimento di Rubiera, il Gruppo Serenissima Cir si pone all’avanguardia anche in materia di sicurezza e di comfort dell’ambiente di lavoro, garantendo spazi più ampi ed ergonomici per le diverse lavorazioni ed estrema attenzione ai dettagli. Queste caratteristiche sono proprie del migliore Made in Italy che fa della “cultura del far bene” il suo principale leitmotiv.Anche in Serenissima Cir Industrie Ceramiche, dove il made in Italy regola la filosofia aziendale e produttiva, la qualità di quanto viene prodotto è direttamente proporzionale alla qualità dell’ambiente in cui si lavora:COMPETENZA + INNOVAZIONE = QUALITÀ + EFFICIENZA

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet