COMER INDUSTRIES CHIUDE Il 2012 CON LA SOLIDARIETA’ PER I COLLABORATORI COLPITI DAL SISMA


REGGIOLO 17 DICEMBRE Nonostante la difficile congiuntura economica mondiale, Comer Industries chiude il 2012 con un fatturato consolidato previsto in leggera crescita rispetto al 2011, un buon risultato della redditività operativa e una posizione finanziaria netta stimata in ulteriore miglioramento rispetto all’esercizio precedente.La crescita del fatturato è stata trainata del positivo andamento del settore agricolo, che ha bilanciato la leggera flessione del mercato industriale e di quello delle energie rinnovabili.Nel 2012 Comer Industries si è focalizzata con successo sullo sviluppo di nuovi prodotti al servizio dei principali clienti, in particolare del mercato agricolo, che hanno portato al rafforzamento delle partnership con i maggiori costruttori mondiali del comparto.La capacità innovativa dell’azienda è stata riconfermata dal Premio Novità Tecnica per il progetto @tractor, il nuovo trattore per la fattoria digitale, ottenuto durante la rassegna della meccanizzazione agricola EIMA 2012, in pool con altre aziende reggiane e con l’Università di Modena e Reggio.Nell’anno, si è concluso l’ampliamento dell’unità operativa di Matera, che ha comportato la costruzione di un nuovo stabilimento di 8.200 mq e l’introduzione di tecnologie di processo all’avanguardia. Il plant lucano occupa attualmente 204 collaboratori che operano su un’area coperta di 19.200 mq complessivi.Gli eventi sismici del 20 e 29 maggio scorsi hanno interessato l’Headquarters di Comer Industries a Reggiolo e sei stabilimenti nelle province di Reggio Emilia e Mantova, provocando l’interruzione delle attività produttive per il ripristino degli opifici industriali.Il terremoto ha comportato anche gravi problemi ai collaboratori residenti nelle aree del cratere, che hanno subito danni alle abitazioni e sono stati costretti a vivere in situazioni di emergenza. In occasione del Natale, l’Azienda ha deciso di sostenere, con un’erogazione liberale i lavoratori che sono stati maggiormente colpiti dal terremoto. Sono previsti momenti di festa negli stabilimenti, nel corso dei quali saranno presentati risultati e prospettive future.“Abbiamo deciso di essere vicini ai nostri collaboratori colpiti dal sisma, fornendo un aiuto concreto per agevolare il loro rientro alla normalità.” –afferma il presidente Fabio Storchi – “Desidero ringraziare tutte le persone, che in questa situazione di grave difficoltà personale e famigliare, hanno assicurato il loro contributo per la pronta ripresa delle attività di Comer Industries.”“Dopo un 2013 che sconterà ancora il rallentamento dell’economia mondiale,” – prosegue Fabio Storchi – “prevediamo un significativo incremento delle attività negli anni successivi: come indicato nel nostro piano strategico presentato nello scorso settembre, Comer Industries punta sulla Ricerca e Sviluppo e sull’Innovazione a tutto CAMPO”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet