Imprese: in calo quelle a rischio default/ ANALISI K FINANCE


REGGIO EMILIA MILANO 16 MARZO Imprese: in calo quelle a rischio defaultReggio emilia 16 marzo La redditivita’ e gli utili delle aziende italiane sono in ripresa. Le imprese hanno potuto beneficiare di minori oneri finanziari nel 2010 grazie al calo dei tassi e l’impatto e’ stato positivo sui profitti.Cosi’, scrive MF, le aziende hanno migliorato la solidita’ finanziaria: e’ diminuito il numero di imprese a rischio di insolvenza. Ma nello stesso anno si e’ ridotta la capacita’ delle aziende di creare valore: questo perche’ l’incremento di redditivita’ non e’ comunque bastato a compensare l’aumento dello stock del debito, dovuto principalmente alla ricostituzione delle scorte, in seguito alla crisi del 2009 che aveva svuotato i magazzini delle aziende. E’quanto emerge nel Rapporto sull’Industria Italiana 2012 elaborato da K Finance in collaborazione con The European House Ambrosetti. Riguardo all’andamento delle imprese nel 2011 (i bilanci sono ancora in via di approvazione), il presidente di K Finance Giuseppe Grasso anticipa: “Le aziende con export per oltre il 40% di fatturato hanno realizzato in molti casi risultati da record. Si sono aggravate invece le difficolta’ per chi opera esclusivamente in Italia, vista la bassa domanda interna. Tuttavia negli ultimi due trimestri del 2011, proprio mentre il pil italiano tornava a scendere, c’e’ stata una flessione delle insolvenze: questo e’ un segnale positivo per la crescita nei prossimi trimestri”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet