BERTAZZONI CHIUDE IL 2012 CON 70 MILIONI DI EURO DI FATTURATO


guastalla 15 febbriao – Bertazzoni, l’azienda emiliana specializzata nella produzione di sistemi di cottura ad alta tecnologia dedicati all’uso domestico di alta gamma, ha chiuso il 2012, anno difficile nella congiuntura economico finanziaria nazionale, con un fatturato di 70 milioni di euro, circa il +20% rispetto al 2011 (58 milioni di euro). Per i prossimi anni l’azienda ha pianificato un investimento di 9 milioni di euro per sostenere un’ulteriore crescita sugli attuali mercati d’azione e per aggredire nuovi spazi di mercato.“Il risultato ottenuto conferma che il made in Italy di alta qualità resta una risorsa fondamentale per la ripresa della nostra economia” ha dichiarato Paolo Bertazzoni, AD dell’Azienda.Alla luce dei risultati ottenuti, la società si è vista assegnare un rating Aa3 da Moody’s che la qualifica tra le migliori imprese emiliane.Il business di Bertazzoni spa è fortemente orientato all’export che rappresenta circa il 93% del fatturato, ma grande è lo sforzo dell’azienda per incrementare la propria presenza anche in Italia, sia nel canale eldom che nel canale arredamento. Tutte le attività – ricerca e sviluppo, progettazione, produzione, commercial e e marketing – sono concentrate presso l’Headquarter di Guastalla, dove sono collocati più di 250 dipendenti, tra impiegati e personale di produzione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet