Emak: venduto tutto inoptato in 1* riunione offerta in Borsa


reggio emilia 15 dicembre E-Sono stati venduti, nella prima riunione dell’offerta in Borsa, tutti i 279.591 diritti inoptati relativi all’aumento di capitale di Emak.I diritti inoptati, si legge in una nota, potranno essere utilizzati per la sottoscrizione di 1.397.955 azioni, del valore nominale di 0,26 euro ciascuna, aventi le medesime caratteristiche di quelle in circolazione alla data di emissione e godimento 1* gennaio 2011, al prezzo di euro 0,425 per ciascuna azione, nel rapporto di 5 azioni ogni diritto di opzione, per un controvalore complessivo di 594.130,87 euro.Emak e Mediobanca, in qualita’ di Global Coordinator e Sole Bookrunner, hanno sottoscritto un contratto di garanzia ai sensi del quale l’istituto di credito di piazzetta Cuccia si e’ impegnata a sottoscrivere le azioni (al netto delle azioni sottoscritte da parte di Yama) per il numero corrispondente ai diritti inoptati che risultassero eventualmente non esercitati dopo l’offerta in Borsa.Yama, azionista di maggioranza di Emak ha esercitato per intero i diritti di opzione rivenienti dall’aumento di capitale in relazione a tutte le azioni Emak possedute, corrispondenti al 74,285% del capitale sociale di Emak ed al 75,368% al netto delle azioni proprie detenute da Emak. Conseguentemente Yama ha sottoscritto 102.712.500 azioni, per un controvalore complessivo pari a 43.652.812,50 euro.Yama, all’esito dell’intera sottoscrizione dell’aumento di capitale, deterra’ il 75,185% del capitale sociale di Emak (pari al 75,368% del capitale sociale al netto delle azioni proprie detenute dalla stessa Emak).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet