Iren: utile netto 9 mesi cala a 67,7 mln (95 mln 9 mesi 11) – RINVIO PIANO INDUSTRIALE


REGGIO EMILIA 15 NOVEMBRE-Nei primi nove mesi dell’anno, Iren ha conseguito un utile netto in calo a 67,7 milioni di euro (95 mln 9 mesi 11) a causa del maggior peso degli oneri finanziari e dell’accantonamento per rischi relativi a future perdite di partecipazioni.I ricavi, spiega una nota, sono cresciuti a 3,146 miliardi (+33,3%), risultato riconducibile all’aumento dei volumi di energia elettrica, gas e calore venduti, oltre che alla crescita dei prezzi delle commodity energetiche.L’Ebitda e’ aumentato dell’1,9% a 414,5 milioni di euro, mentre l’Ebit si e’ attestato a 206,5 milioni (-3,8% a/a). L’indebitamento netto di periodo si e’ inoltre ridotto a 2,617 miliardi (2,653 mld al 31/12/11).A fronte di uno scenario macroeconomico per il quarto trimestre caratterizzato dal perdurare della debolezza registrata nel recente passato che ha condizionato la domanda di energia elettrica e gas, Iren prevede un consolidamento nella crescita delle attivita’ per effetto della progressiva contribuzione degli investimenti realizzati, oltre che delle azioni di riduzione del debito finanziario.Il Cda odierno ha infine deciso di rinviare a una nuova convocazione la discussione e l’approvazione del piano industriale al 2015.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet