Emak: utile netto 9 mesi sale a 8,7 mln (8,5 mln 9 mesi 11)


bagnolo in piano 15 novembre -Emak ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto pari a 8,7 mln euro, in calo rispetto agli 8,5 mln registrati nello stesso periodo del 2011.I ricavi, spiega una nota, sono pari a 282,4 mln (167,2 mln in 2011), l’Ebitda si attesta a 27,5 mln (19,6 mln in 2011), l’utile operativo a 18,3 mln (14,3 mln in 2011). Gli investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali effettuati ammontano a 6,5 milioni di euro. Al 30 settembre 2012 il patrimonio netto consolidato ammonta a 145,7 milioni contro 140,1 milioni del 31 dicembre 2011. La posizione finanziaria netta passiva al 30 settembre 2012 si attesta a 97,3 milioni, in linea con il dato al 31 dicembre 2011: il flusso di cassa generato nel periodo dalla gestione operativa ha finanziato principalmente l’acquisizione di Valley Llp e gli altri investimenti aziendali.Per quanto riguarda il terzo trimestre, i ricavi ammontano a 70,6 mln (42,7 mln in terzo trimestre 2011), l’Ebitda si attesta a 4,2 mln (3,1 mln in 2011), l’utile operativo a 1 mln (1,3 mln in 2011), mentre il risultato netto e’ negativo per 0,7 mln (+1,6 mln in 2011).Il difficile contesto macro economico ha influenzato la performance del gruppo nel corso dell’anno. Considerando i risultati ottenuti sino ad oggi, la societa’ stima una chiusura di fatturato di gruppo per il 2012 in linea con il risultato pro forma del 2011, che era stato pari a circa 357 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet