IREN “Best Improver” 2012 nella comunicazione online della Responsabilità sociale d’impresa


reggio emilia 14 novembre – Iren è stata insignita del riconoscimento “Best Improver” nella comunicazione della responsabilità sociale d’impresa (CSR-Corporate Social Responsibility) sul web. A certificare il cammino di successo della multiutility verso una presenza digitale in campo di comunicazione CSR è stata la prestigiosa classifica elaborata dalla società di consulenza Lundquist, giunta quest’anno alla quinta edizione italiana della ricerca “CSR Online Awards” in cui viene monitorato l’impegno delle 100 maggiori società italiane nel comunicare sul web i risultati delle proprie azioni di natura sociale, etica e ambientale.Tra le 100 società oggetto dell’indagine, Iren è infatti quella che ha registrato la crescita più significativa, guadagnando ben 14 punti rispetto alla precedente edizione, attestandosi così al 26esimo posto nella classifica generale in cui sale di 8 posizioni.La ricerca, attraverso l’analisi di 68 parametri, valuta la quantità e la qualità delle informazioni fornite attraverso il web ai propri stakeholders, clienti, azionisti, dipendenti, fornitori, cittadini, utili a misurare l’impatto sociale, ambientale ed economico della propria attività. Quest’anno hanno partecipato all’indagine 400 esperti di CSR da 52 paesi diversi.La sostenibilità ambientale, economica e sociale, riveste un ruolo di fondamentale importanza per il Gruppo Iren come strumento privilegiato di dialogo e confronto con gli stakeholder, come dimostrano l’attività di rendicontazione e l’impegno al miglioramento continuo riportati nel Bilancio di Sostenibilità, nonché l’attivazione di una sezione dedicata alla sostenibilità sul sito della multiutility all’indirizzo www.gruppoiren.it/sostenibilita, inaugurata lo scorso 6 agosto.Nella nuova sezione dedicata del sito, il Gruppo Iren evidenzia gli effetti che le attività svolte producono sull’ambiente e sul tessuto sociale, oltre ai principali aspetti di carattere economico, nonché gli impegni assunti per migliorare i risultati delle performance sul territorio, sia in termini di impatto ambientale che di qualità del servizio.Per Iren, unico produttore energetico totalmente eco-friendly, questo impegno significa solo a titolo di esempio la comunicazione della quantità di emissioni di Co2 evitate in un anno (1.366.966 tonnellate), l’eccellente livello di raccolta differenziata raggiunto (59% contro il 31% a livello nazionale), la realizzazione di 151.000 analisi annue sulle acque potabili e reflue, e tanto altro ancora.In termini più generali, la ricerca Lundquist ha evidenziato come ben il 47% delle maggiori società quotate in Italia non investa nella rendicontazione formale di temi CSR. Molte fra quelle più grandi, non redige alcun Bilancio di sostenibilità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet