fondazione manodori RINNOVATO IL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE


reggio emilia 12 maggio È stato rinnovato ieri il consiglio d’amministrazione della Fondazione Manodori. Ildo Cigarini, Massimo Mussini ed Emilio Ricchetti sono stati proposti ed eletti dal consiglio generale composto da 13 membri e presieduto dal presidente, Gianni Borghi, che non ha diritto di voto. Il consiglio d’amministrazione della Fondazione Manodori esercita tutti i poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria ed è composto da presidente, vicepresidente e tre consiglieri che – in base allo statuto dell’ente – “devono possedere, quali requisiti di professionalità, adeguate conoscenze specialistiche in materie inerenti ai settori d’intervento o funzionali all’attività della Fondazione e devono avere maturato una esprienza operativa nell’ambito della professione o in campo imprenditoriale o accademico o aver espletato funzioni direttive o di amministrazione presso enti pubblici o privati”. I consiglieri hanno un mandato di quattro anni.Ildo Cigarini, presidente di Boorea, ha svolto incarichi di rilievo ai vertici della cooperazione reggiana, Massimo Mussini, storico dell’arte, ha insegnato per anni presso l’Università di Parma, Emilio Ricchetti, avvocato libero professionista, esercita presso lo Studio Ricchetti & Franchella.Cigarini e Mussini hanno sostituito Umberto Guiducci e Danilo Morini, Ricchetti è stato riconfermato.Gli organi della Fondazione hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni ai consiglieri uscenti e ringraziano per il loro contributo di idee, competenza e professionalità e hanno dato il benvenuto ai nuovi designati per il consiglio d’amministrazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet