Con Rcm nuova pulizia in sanità


SCANDIANO 11 SETTEMBRE L’azienda di Casinalbo, che dal 1970 è specializzata nella produzione di macchine per la pulizia professionale dei pavimenti, ha messo a punto un sistema che rende più efficace e sicuro la sanificazione dei pavimenti in ambiente strettamente sanitario o dovunque sia necessario eliminare o limitare fortemente la carica batterica delle superfici orizzontali.
La nuova Rcm Eco 3 Sanitizing usa l’ozono, gas con un alto potere ossidante e sterilizzante capace di inattivare batteri, funghi, muffe, virus ed eliminare di conseguenza anche i cattivi odori; esercita anche un’attività disinfestante che può ridurre la contaminazione da insetti. L’uso dell’ozono nei processi di sanificazione e deodorazione degli ambienti è una pratica comune che viene adottata in vari settori: ospedaliero, alimentare, scolastico, sportivo, alberghiero, nautico, rimessaggio auto e caravan con la sua applicazione attraverso tecniche più o meno consolidate. Alla grande efficacia sanificante si somma poi un altro vantaggio: non lascia alcun residuo nell’ambiente. Lo si usa dopo avere lavato le superfici, evitando così l’applicazione di soluzioni disinfettanti che prevedono un tempo di contatto (almeno 10-15 minuti) e un successivo risciacquo.

La novità della nuova macchina Rcm è che, a differenza dei precedenti strumenti, l’arricchimento dell’acqua con ozono avviene istantaneamente, mentre l’acqua passa nella tubazione che la porta sulle spazzole, azzerando completamente i tempi di attesa: in questo modo si abbatte il 97 per cento della carica batterica (certificato dal dipartimento SpinOff dell’Università di Padova).È sulla base di queste performance innovative che Rcm Eco 3 Sanitizing è stata scelta tra i finalisti del premio Pulire 2013: Romolo Raimondi per Rcm ha ricevuto il premio durante la fiera del settore di Verona.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet