CAMERA COMMERCIO REGGIO- LA NUOVA FRONTIERA DELL’EXPORT REGGIANO GUARDA AI PAESI EMERGENTI DI NEXT 11


REGGIO EMILIA 11 LUGLIO Dopo UE27 e BRIC ora è la volta, per le esportazioni reggiane, del Next 11. Con quest’ultima sigla si intendono gli undici Paesi emergenti più dinamici – Bangladesh, Corea del Sud, Egitto, Filippine, Indonesia, Iran, Messico, Nigeria, Pakistan, Turchia e Vietnam – verso i quali si indirizzano i nostri prodotti.Ed è su questi Paesi che l’ufficio Studi della Camera di commercio ha fissato l’attenzione nell’elaborare i dati del nostro export.“Pur rimanendo ancora l’Europa il principale acquirente del “made in Italy” reggiano con oltre 6 miliardi di euro” – sottolinea il Presidente Enrico Bini – “si profila un nuovo scenario, forse poco noto ai più, ma di grande impatto. Già nel 2008 le nostre industrie esportatrici indirizzavano i loro prodotti, soprattutto meccanici e dell’automazione, del sistema moda e dei prodotti chimici, verso questi Paesi, per un valore di 410 milioni di euro”.“Dopo la flessione rilevata nel biennio 2009-2010” – prosegue Bini – “il 2011 ha registrato la ripresa delle vendite delle eccellenze reggiane verso i Next 11, raggiungendo il valore di quasi 430 milioni di euro, il 20,5% in più rispetto all’anno precedente, che rappresentano il 5,2% delle nostre esportazioni totali”.Nel primo trimestre del 2012 la provincia di Reggio Emilia ha già venduto merci, in quel territorio, per quasi 100 milioni di euro di cui 67,6 milioni di prodotti metalmeccanici, 9,3 milioni di apparecchi elettrici ed elettronici, 7,7 milioni di tessile-abbigliamento.Nel 2011 il nostro principale acquirente è stata la Turchia con 154,3 milioni di euro ed un incremento annuale del 43,7%; seguono il Messico (62,5 milioni, +12,6%), l’Iran (61,7 milioni, +18,6%) e la Corea del Sud (56 milioni, +20,7%). Ai prodotti già ricordati in precedenza vanno aggiunti anche gli alimentari e bevande per il Messico e la Corea del Sud, rispettivamente per 5,6 e quasi 3 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet