“PORTE APERTE” GRANITIFIANDRE AL MUGELLO: UNA TRIBUNA DELL’AUTODROMO “ECOATTIVA”


CASTELLARANO SCARPERIA (FI) 11 MAGGIO L’evento "porte aperte" che ogni anni il gruppo GranitiFiandre organizza per lanciare le novità e per fare il punto sulle prospettive si è svolto ieri all’autodromo Internazionale del Mugello.Sulle colline toscane il presidente e amministratore delegato del gruppo GranitiFiandre Graziano Verdi ha accolto ospiti da tutto il mondo per annunciare i tanti progetti avviati grazie al lancio di active, la lastra eco-attiva.Anche la società dell’Autodromo del Mugello ha scelto Active (quasi 4mila metri quadrati di lastre) per pavimentare la nuova avveniristica tribuna che sovrasta la linea di partenza del circuito.Un investimento da 1 milione di euro che si abbian a a tantissime realizzazioni in tutto immondo basate sul potenziale di Active: "E’ come aver piantato nell’Autodromo altri 1200 alberi- ha spiegato Graziano Verdi insieme al direttore del circuito – le nostre lastre, grazie al biossido di titanio presente sulle lastre in forma micrometrica, la capacità di ridurre sensibilmente gli inquinanti tossici come dimostrano gli studi più recernti condotti dall’università di Milano".L’obiettivo per l’innovativo prodotto, nei prossimi anni, è di portare il fatturato realizzato con Active al 20% del totale (dal 4-5% attuale). I segnali, nonostante la crisi del settore edile in Italia, a livello internazionale sono incoraggianti.Il team del meeting al Mugello ""Get Ready to run" vede il team Fiandre (schierato al massimo livello per il "Porte Aperte") pronto alla sfida: "Il 2012 per il mercato italiano è iniziato con uno scenario di mercato molto complesso, anche noi abbiamo perso fatturato rispetto al 2011. Il mercato è fermo e non resta che sperare nella ripresa. A livello internazionale l’andamento invece è molto positivo. I dati di crescita in Russia, nel Medio e in esterno Oriente riportano il bilancio del nostro gruppo in terreno ampiamente positivo- ha commentato Verdi- con incrementi sul primo quadrimestre del 2011 del 10%.Nel 20111 il gruppo (GranitiFiandre Iris ceramica FMG e Ariostea che comprende anche Eifflegres e altri marchi attivi all’estero come Porcelain Gres in germania e StonePeack in USA che nel primo quadrimestre 2012 ha fatto registrare vendite in aumento del 40%) ha fatturato 500 milioni di euro.Al Mugello grande spazio per le maxi lastre Maximum e per il dialogo con gli architetti. Hervè Dessimoz che ha disegnato il CERN di Ginevra, Cesare Maria Casati e Marco Visconti hanno affrontato il tema: "Superare il confine tra natura e architettura" sottolineando il valore di esperienze innovative come quella di GranitiFiandre e Iris ceramica che da decenni portano avanti linee di ricerca che portano sul mercato soluzioni per costruire sempre al passo con i tempi "Anzi, li anticipano" ha sottolineato l’arch Visconti.Nel corso del meeting sono stati assegnati i premi del concorso di Architettura GranitiFiandre: due i primi classificati ex equo: CATEGORIA ACHITETTI Studio AS Architetti Associati, Edoardo Astegiano, Renzo Conti – Committenza Fiat Partecipazioni spa Spazio polifunzionale per l’infanzia a Bazzano, L’Aquilastudio rsa+ – Luca Rossi, Riccardo Sandias, Matteo Spattini"Active architecture" (la seconda edizione)  EcoSwitch – Committente Comune di Bologna (edilizia residenziale) CATEGORIA IMPRESE/COMMITTENTI – Sering Srl, Federico Pella arch – Committente Impresa Edile Bertolazzi Srl e Redaelli Costruzioni Spa maTTrix, complesso ricettivo-terziario-commerciale, piazza pubblica e parco urbano (edilizia pubblica e dei servizi)Tra i progetti in concorso c’è anche il nuovo centro ricerche della Landi Renzo in costruzione a Corte Tegge che nascerà con pavimentazioni e rivestimenti Active,Nei box del Mugello erano in bella vista le eccellenze emiliane: le lastre Maximun di Granitifiandre hanno fatto da "pista" per Ferrari, Maserati e Ducati. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet