Bioera: accordo con fondi lussemburghesi su quota Lacote


CAVRIAGO 10 APRILE–Bioera ha siglato un accordo con i fondi lussemburghesi Natixis Cape SA e CA.P.EQ. Partners II & Cie S.C.A. in merito alla titolarita’ della partecipazione detenuta in Lacote (pari al 30% del capitale sociale).A fronte dell’accordo siglato e a seguito del riconoscimento da parte di Bioera di un indennizzo pari a circa 0,6 mln, i fondi, informa una nota, hanno formalmente dichiarato in maniera irrevocabile di non aver nulla a pretendere nei confronti di Bioera, rinunciando cosi’ ad ogni pretesa, dedotta o deducibile, a qualsiasi titolo, contrattuale o extracontrattuale, anche di natura risarcitoria o a titolo di indennizzo, con riguardo alla titolarita’ della partecipazione di Bioera in Lacote, confermando che tale quota, pari al 30%, e’ da considerarsi libera da gravami e rivendicazioni di ogni genere, quindi e’ nella piena ed esclusiva disponibilita’ di Bioera.Inoltre su tale partecipazione Bioera ha siglato un accordo vincolante, con Egidio Siena, gia’ socio di riferimento di Lacote, per la cessione della partecipazione per un controvalore complessivo di 3,5 mln. Il closing dell’operazione e’ fissato per il giorno 30 marzo 2012. L’operazione s’inserisce nella strategia del gruppo Bioera di dismissioni delle partecipazioni considerate non strategiche per il business.A fronte di queste operazioni, nel corso dell’esercizio 2012 Bioera registrera’ una plusvalenza netta pari a circa 3 mln, comprensiva di rilascio di fondi, stanziati nell’esercizio 2011, per un ammontare di circa 0,1 mln.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet