EMAK Fatturato consolidato a € 355 milioni Prevista crescita per il 2013


BAGNOLO IN PIANO 1 FEBBRAIO Emak comunica di aver chiuso l’esercizio 2012 con un fatturato pari a € 355 milioni, in linea con il dato pro-forma dell’esercizio 2011.Le vendite del Gruppo hanno registrato una buona performance sul mercato Nord Americano, dove il Gruppo ha significativamente incrementato la propria presenza grazie all’acquisizione di Valley Industries LLP, mentre hanno risentito negativamente della crisi economica che ha influenzato il mercato europeo ed alcuni mercati nel resto del mondo. Le vendite dei prodotti della linea Giardinaggio sono state penalizzate dallo scenario macro economico e dalle condizioni meteo avverse, mentre le linee Costruzioni&Industria ed Agricoltura&Forestale hanno beneficiato dell’entrata nell’area di consolidamento di Valley Industries LLP e di Ptc Srl. Outlook 2013Per l’esercizio 2013 il Gruppo stima un incremento del fatturato nell’ordine del 3%-5%. I driver della crescita sono principalmente il consolidamento delle vendite dei prodotti lanciati sul mercato nel corso dell’esercizio passato e l’introduzione di importanti nuovi modelli in tutte le proprie famiglie di prodotto, il consolidamento della filiale in Brasile.Il Gruppo ha inoltre messo in atto azioni volte al miglioramento della posizione competitiva ed alla riduzione dei costi operativi.Il Gruppo prevede un miglioramento della generazione di cassa attraverso l’aumento dell’autofinanziamento gestionale e la riduzione del capitale circolante netto.Il Consiglio di Amministrazione di Emak S.p.A. ha deliberato di aderire al regime di “opt out” di cui agli articoli 70, comma 8, e 71, comma 1-bis, Regolamento Emittenti, avvalendosi pertanto della facoltà di derogare agli obblighi di pubblicazione dei documenti informativi prescritti in occasione di operazioni significative di fusione, scissione, aumento di capitale sociale mediante conferimento in natura, acquisizioni, cessioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet